Zaia: Lunedì ripartono le superiori in presenza al 50%, a Verona doppio orario di ingresso

Ascolta questo articolo

Nel quotidiano punto sulla situazione della pandemia in Veneto il presidente Zaia oggi ha informato, come già preannunciato da qualche giorno, che con il primo febbraio le scuole superiori tornano in presenza.

“Da lunedì ripartono le superiori in presenza, al 50% per tre settimane – ha spiegato Zaia . Poi passeremo al 75% e auspico che un giorno si possa tornare al 100%. Ma è necessario che i dati dei contagi, in calo da inizio anno, non peggiorino di nuovo. Bisogna anche avere rispetto di chi non può andare in presenza: ragazzi con problemi di salute o con parenti che hanno problemi di salute. Le famiglie possono comunque chiedere di far restare i figli a casa. Il comparto scuola verrà monitorato con attenzione: dal 15 febbraio in poi capiremo se il contagio riprende”.

Dopo di lui è intervenuta la vicepresidente della regione Elisa De Berti. “Abbiamo stabilito che la capienza dei mezzi di trasporto pubblici rimarrà del 50% fino a fine anno scolastico”.

La De Berti ha poi parlato specificatamente di Verona. “A Verona verrà adottata la soluzione delle due fasce orarie di ingresso, alle 8 e 9.30, e sono stati previsti 85 mezzi di trasporto aggiuntivi e 70 persone nel ruolo di servizio ausiliario di controllo dei flussi e degli assembramenti. Pensiamo quindi che sia probabile che gli autobus saranno occupati a meno del 50%”.