Volontari cercasi per il servizio trasporti sociali del Comune. Un’importante occasione di volontariato

L’estate è trascorsa e con l’autunno riprendono una serie di attività che coinvolgono anche giovani, adulti ed anziani con problemi di trasporto sia per disabilità che per limitata autonomia.

A riguardo riceviamo e diffondiamo un appello giunto direttamente dall’Assessore ai servizi sociali Simone CaltagironeDa anni i servizi sociali del comune di Sona organizzano un servizio di trasporti sociali in collaborazione con le associazioni di volontariato Gruppo Amico e Associazione Fevoss. Per rispondere alle numerose richieste, attentamente valutate dai servizi sociali, servono però più volontari.

È una disponibilità in fasce orarie giornaliere alla quale possono dare un piccolo ma utile servizio sia adulti pensionati che giovani studenti che possono ritagliare qualche ora del loro tempo per un servizio di immediato impatto sociale.

Informatevi e approfondite la possibilità di dare la vostra disponibilità presso i servizi sociali tutti i giorni lavorativi in orario 9-12 o al telefono 045-6090198. Un servizio che già impegna una decina di volontari, ma che ha bisogno anche di te, lettore del Baco da Seta.

Grazie fin d’ora da parte degli utenti che potranno utilizzare questo servizio anche grazie al tuo contributo. Di questo importante servizio torneremo a parlare anche nel prossimo numero della nostra rivista in edicola dal 7 ottobre.

Enrico Olioso
Nato a Bussolengo il 16 agosto 1964, risiede dall’età di 5 anni a Sona (i primi 5 anni a Lugagnano). Sposato con due figli. Attivo nel mondo del volontariato fin dall’adolescenza, ha fatto anche esperienza di cooperazione sociale. È presidente dell’associazione Cav. Romani, socio Avis dal 1984 e di Pro Loco Sona dal 2012. Fa parte della redazione di Sona del Baco da Seta dal 2002. È tra gli ideatori del progetto Associazioni di Sona in rete attivato nel settembre 2014 e del progetto Giovani ed Associazioni attivato nel 2020.