Villa Previtali (ora Villa Eire) a Sona: ricordi di un poeta

Villa Eire (nella foto) è oggi un rinomato ristorante in località Giarola a Sona, sulla salita che da Lugagnano porta al capoluogo. Un tempo era detta Villa Previtali, perché vi risiedette, fino alla sua morte avvenuta alla metà degli anni ’40 del secolo scorso, il poeta Nino Previtali.

Fra i libri di versi che pubblicò, scrisse anche alcune poesie che hanno come argomento proprio Sona. Le abbiamo trovate e le riproduciamo.

Da leggere, soprattutto, è il brano “I due poderi”; in esso l’autore, che possedeva i campi della Giarola, confessa la sua invidia nei confronti del suo confinante, il proprietario della località Vallecchia: non solo perché questi ha le terre più fertili delle sue, ma anche perché fa il contadino, mestiere ben più ricco di soddisfazioni di quello del poeta.

CLICCA QUI PER SCARICARE LO SPECIALE SUL POETA PREVITALI

Mario Nicoli
Nato a Verona nel 1956, ha lavorato come medico di base. Dal 2003 è redattore del “Baco da seta”, su cui pubblica articoli che trattano quasi sempre di storia del nostro Comune. E’ presidente del “Gruppo di ricerca per lo studio della storia locale di Sona”, che fa parte della Biblioteca comunale di Sona.