“Vietato entrare nel parchetto di Via Brennero a Lugagnano”

Una polemica sta divampando in questi giorni a Lugagnano. Da ieri giovedì 23 settembre infatti il parco giochi di via Brennero a Lugagnano è stato chiuso, e le due entrate da via D’Acquisto e via Aleardi sigillate con catene e lucchetti.



Nessun avviso indica i motivi della chiusura, gli unici cartelli presenti segnalano gli orari di apertura del parco: dalle ore 8 alle ore 21 nel periodo estivo e dalle ore 8 alle ore 17 in quello invernale, nonché la dicitura “Parco Pubblico”.

 

Il parco di via Brennero è sicuramente uno dei più frequentati della frazione in quanto dotato di un campetto da calcio e di una bella zona verde attrezzata con giostrine e panchine, tanto da essere considerato uno dei “polmoni sociali” non solo per i residenti in zona ma per moltissimi cittadini più o meno giovani di Lugagnano.

 

L’improvvisa, e non annunciata, chiusura sta sollevando moltissimi malumori tra i frequentatori della zona, che protestano per questa decisione e segnalano come, ad esempio, ieri i bambini fossero costretti a giocare a pallone in strada.

 

Sui motivi reali che hanno portato a questa chiusura – i residenti riferiscono che la persona incaricata del servizio di apertura e chiusura avrebbe avuto alcuni screzi con alcuni bambini e i loro genitori per l’utilizzo del parco, e che pertanto si sia deciso di chiudere l’area – ha presentato un’interpellanza urgente al Sindaco il Consigliere della Lista Civica L’Incontro Giovanni Forlin.

Nell’interpellanza Forlin chiede anche che il parco venga riaperto quanto prima per permetterne il doveroso utilizzo da parte della cittadinanza.