VIDEO: Fratelli d’Italia e La Leggenda del Piave per la bella commemorazione del 24 maggio a Palazzolo

L’entrata dell’Italia nella Grande Guerra è stata ricordata a Palazzolo domenica 24 maggio dopo cent’anni esatti con una commovente serata organizzata dalle associazioni La Torre e Noi, gruppi Podisti e Alpini.

Dopo la messa vespertina, celebrata dal parroco don Angelo Bellesini, con  Mons. Lino Ambrosi e Mons. Giuseppe Vantini, al monumento ai Caduti, il Sindaco Gianluigi Mazzi ha ricordato le vittime della guerra e chiamato per nome i ventidue caduti di Palazzolo, mentre i ragazzi della scuola primaria per ognuno rispondevano “Presente”.

Nella palestra comunale la serata si è svolta con le presentazioni di Luigi Forante ed Elena Catalano e le letture di Mariuccia Armani e dei ragazzi.

Si sono alternate alle letture i brani cantati unitariamente dai cori parrocchiali di Palazzolo e di Sona e, per Lugagnano il coro parrocchiale e quello degli Alpini, con l’accompagnamento di musicisti del Gruppo bandistico di Sona e la direzione del maestro Fabrizio Olioso.

Oltre all’Inno Nazionale sono state eseguite le seguenti canzoni, alternate alle strofe de La leggenda del Piave: O’ surdato innamorato, Monte Nero, Monte Pasubio, Ta-pum, Monte Grappa, La campana di S. Giusto e l’Inno alla Gioia dalla nona sinfonia di Beethoven.

Durante tutta la serata sono state proiettati sullo schermo documenti originari della Grande Guerra.

Il numeroso pubblico accorso ha vivamente apprezzato le letture, le musiche e i canti e alla fine anche un buon risotto, distribuito a 330 persone.

Ecco i VIDEO dell’esecuzione dell’Inno Nazionale e de La Leggenda del Piave.

.

 

 

Luigi Tacconi
Nato a Palazzolo il 10 settembre 1939, è scomparso l'11 gennaio 2022. Laureato in Scienze Agrarie, ha operato nell’Amministrazione comunale di Sona per vent’anni, come consigliere, assessore e vicesindaco. Ha partecipato alla stesura dei tre volumi storici del Baco sulla storia di Sona, oltre a scrivere innumerevoli articoli sulla storia locale.