Vandalismi ripetuti al capitello della Bellona a Lugagnano

Da un paio di settimane il capitello votivo presente in località Bellona a Lugagnano (nella foto) è oggetto di una serie di sconcertanti, incomprensibili ed odiosi episodi vandalici. 

Il primo si è verificato mercoledì 18 giugno quando ignoti nel corso della notte hanno asportato la statua della Madonna. La statua poi ritrovata il giorno successivo, ma purtroppo in frantumi. 

Ma i vandalismi nella piccola contrada tra Lugagnano e Sona non si sono fermati qui.

La settimana successiva  ad essere rubate dal medesimo capitello sono state le altre due statue, quella di Santa Rita e Padre Pio, queste non più ritrovate. Ed ora il capitello è rimasto malinconicamente vuoto, come si vede nella foto.

Dei furti e dei danneggiamenti è stata data segnalazione ai Carabinieri di Sommacampagna.