Vandalismi: danneggiato più volte il Presepe di via Mascagni a Sona capoluogo

Purtroppo la brutta notizia natalizia del Presepe danneggiato a Palazzolo, con la statua del Bambin Gesù rubata e poi abbandonata danneggiata, viene aggravata oggi da ulteriori episodi di vandalismo che ci segnalano gli amici dell’Associazione Sona in Quattro Passi che, tra le molte altre iniziative, da anni organizza nel capoluogo la rassegna dei presepi.

Spett.le Redazione de “il Baco da Seta”, visto l’articolo da voi pubblicato ‘Rubato il Bambin Gesù del Presepe di Palazzolo. Al suo posto dei sassi’, scriviamo per segnalare il plurimo danneggiamento ad un Presepio iscritto alla nostra rassegna. 

Il Presepe in questione è quello sito in via Mascagni a Sona nel parchetto di fronte la chiesa di san Quirico. Il primo atto di vandalismo segnalatoci è stato la sera stessa della costruzione della capanna: al mattino seguente la struttura è stata trovata con uno dei paletti di sostegno staccato (fili tagliati) e gettato a qualche metro di distanza e la struttura ammaccata. 

Il secondo episodio si è verificato la notte tra il venerdì e il sabato antecedente Natale: in questo caso la mattina sono stati rinvenuti i personaggi tutti ammucchiati nella capanna e le luci strappate. Il terzo episodio si è verificato nella notte tra l’antivigilia e la vigilia. Questa volta le statue del Presepe erano accatastate tutte fuori dalla capanna sopra il fuocherello. 

Gli allestitori del Presepe sono sicuri che non sia stato un animale visto come state trovate le statue e il modo in cui è stata danneggiata la capanna. Ci viene riferito inoltre che tali gesti hanno rattristato molto i bambini che hanno partecipato all’allestimento del Presepio. 

Non servono ulteriori commenti per episodi che non trovano giustificazioni se non una profonda stupidità ed ignoranza abbinate ad una totale mancanza di rispetto per chi si presta il proprio tempo per la comunità, per le persone e per le tradizioni.

Per chiudere segnaliamo che questo Natale non ci ha risparmiato nemmeno l’incredibile furto di alcuni doni sotto l’albero di un cittadino di Lugagnano. 

Martedì scorso infatti, mentre un residente di via Pelacane era al supermercato, alcuni ladri sono entrati da una finestra di casa sua, probabilmente passando dal parco giochi di via Grande Torino.

I ladri hanno rubato due computer, un tablet e – incredibilmente – tutti i regali natalizi, fra cui un cellulare, un orologio, delle felpe e perfino due biglietti per il concerto di Eros Ramazzotti che si terrà a Verona il prossimo settembre. Del furto è stata sporta denuncia ai carabinieri di Sommacampagna.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews