Va alla squadra di Cancello la gara campanaria di Palazzolo

Ascolta questo articolo

Domenica 18 maggio si è svolta a Palazzolo la gara campanaria che ha visto ben 11 squadre sfidarsi a colpi di rintocchi per aggiudicarsi l’ambita “Treccia”: trofeo messo in palio dal maestro Giovanni Brentegani.

 

Come è funzionata la gara? Le squadre entravano nel campanile con un ordine sorteggiato in partenza e sconosciuto alla giuria ed eseguivano il “segno” (la suonata) di gara: uguale per tutti. L’attenta giuria, formata dalla squadra di Tezze di Arzignano, che ascoltava dalla canonica, si annotava tutti i vari errori commessi attribuendo punteggi differenti in base alla gravità dell’errore. Più l’errore è grave e più vale punti, quindi, con soli 13.38 punti d’errore, la squadra che si è aggiudicata la Treccia è stata Cancello.

 

Grazie alla buona organizzazione e alla bellissima giornata, la manifestazione è stata molto piacevole per tutte le squadre partecipanti. L’evento si è concluso con la premiazione delle squadre e con un buon risotto in compagnia.

 

Di seguito la classifica completa. Purtroppo due squadre sono state squalificate: una perché non si è presentata con la documentazione richiesta, e l’altra perché ha ribaltato una campana dopo poche battute.