Under 12 di Lugagnano: persa la finale ma con onore, dopo un campionato straordinario

La loro finale contro l’Iper Volley di San Martino Buon Albergo se la sono giocate alla pari e a testa alta, come sempre, e la sconfitta non toglie nulla allo straordinario campionato che si sono giocate.

Le ragazze dell’Under 12 femminile della pallavolo Lugagnano domenica scorsa hanno disputato la finale provinciale a Montecchia di Crosara, guidate dal loro allenatore Giuliano Valle. Una finale che le ha portate in cima alla provincia, seconde dopo una selezione di oltre novanta squadre di ragazze di pari età. Una grande impresa che non viene scalfitta dal risultato finale, che arriva con onore e giustamente in quanto le avversarie hanno giocato meglio. Perché così funziona lo sport vero.

Le nostre ragazze, come raccontavamo nel presentare la finale, sono state eccezionali non solo per il risultato ma anche perché quel risultato l’hanno raggiunto disputando l’intero campionato in ranghi ridottissimi. Basti dire che l’organico al completo della squadra era di sette elementi, e quindi bastava un raffreddore per rischiare di pregiudicare una partita.

Ma lo spirito è sempre stato quello di mettercela tutta. Ed un piccolo episodio accaduto proprio in occasione della finale lo racconta meglio di qualsiasi altro ragionamento. Marco, l’unico ragazzo in una squadra tutta femminile, la domenica della finale ha fatto la sua Prima Comunione ma nel pomeriggio, dopo i festeggiamenti con i parenti, non ha potuto proprio mancare alla finale. Non ha voluto lasciare sole le sue compagne di squadra.

Perché lo sport è agonismo, è sfida, e competizione. Ma anche amicizia vera.

Mario Salvetti
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.