Una targa al Maresciallo Bosetti per i ventidue anni di servizio sul nostro territorio

Ascolta questo articolo

Mercoledì 23 gennaio, prima della seduta del Consiglio comunale, si è svolta una breve cerimonia con consegna di una targa al Maresciallo Maggiore dei Carabinieri Gianpietro Bosetti, in segno di ringraziamento e saluto della comunità del Comune di Sona.

Il Maresciallo Maggiore Gianpietro Bosetti, classe 1966, è in servizio presso la stazione dei Carabinieri di Sommacampagna dal giugno 1996, e dal 2005 ne è diventato Comandante. Lo scorso luglio è stato trasferito alla stazione di Mazzano, nel Bresciano, dove assumerà il comando la prossima primavera.

Bosetti, che ha ricevuto la targa dalle mani del Sindaco Mazzi, ha quindi servito il nostro territorio con assolute professionalità e competenza per ben ventidue anni. Affrontando ogni situazione, dalle più gravi a quelle ordinarie, con un grande spirito di servizio e di attenzione alle necessità e alla sicurezza dei cittadini.

Sono stati tanti i fatti e le persone che il Maresciallo ha ricordato nel suo intervento in Consiglio comunale, alla presenza anche di alcuni suoi famigliari

Tra questi, ha ricordato lo storico comandante dei Carabinieri di Sommacampagna Maresciallo Silvano Ciuffetti, scomparso nel 2013, che resta nella memoria di molti per i tanti anni di attività pure lui sul nostro territorio, e l’Appuntato Ciro De Vita, che perse la vita in servizio la notte del 30 aprile 2006 a Lugagnano. A De Vita nel 2014 è stata intitolata una via proprio nella frazione.

Un’efficace sintesi del forte legame che ha segnato il rapporto tra il Maresciallo Bosetti e Sona l’ha data lui stesso, al termine del suo intervento: “Ho dato molto e ho ricevuto moltissimo”.

.