Una serata tra dipendenze e legalità a Lugagnano

Giovedì 7 Aprile si è tenuto presso il Teatro Parrocchiale di Lugagnano un incontro – dibattito sul tema “Dipendenze e legalità”, organizzato dal Comitato Genitori di Lugagnano in collaborazione con Istituti Scolastici di Sona e Lugagnano, l’Assessorato alla Pubblica Istruzione del Comune di Sona e con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Verona.

 

L’evento ha avuto una buona cornice di pubblico che ha seguito con interesse le approfondite riflessioni dei relatori. La D.ssa Luisa Nadalini, Psicologa che opera presso l’Ospedale di B.go Trento e che si occupa di tossico e alcool dipendenza, minori e handicap, ha trattato in particolare il caso dell’autonomia degli adolescenti. Interessante sia il quadro da lei tratteggiato sui cambiamenti avvenuti in seno alla famiglia dagli anni Settanta ad oggi sia la definizione del concetto di libertà che la famiglia concede ai propri figli, una libertà che oggi impone da parte dei genitori il patteggiamento.

 

Il Dott. Rossi, da anni impegnato come formatore e a diretto contatto con le nuove generazioni all’interno delle scuole, ha parlato di educazione all’amore, all’affettività, generosità, alla reciprocità ma anche di educazione alla sconfitta, troppo spesso vissuta come fallimento e carica invece di insegnamento.

 

Il Dott. Enrico Buttitta, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale Militare di Verona, ha sviluppato a 360 gradi il tema delle droghe e delle dipendenze, da quelle più tristemente conosciute sino a quelle “più moderne” come la dipendenza da cellulari, Internet e apparecchi tecnologici, delineandone effetti, conseguenze ma anche qualche comportamento anomalo che potrebbe scatenare nei giovani tali dipendenze.

 

Molto interessante l’intervento del Cap. Alberto Granà, Capitano Compagnia Carabinieri di Villafranca, che ha discusso sul concetto di prevenzione e di repressione dei reati, in particolare con soggetti minori e quindi nelle realtà scolastiche della provincia di Verona.

 

Sono intervenuti poi la D.ssa Annalisa Tiberio, Uff. Interv. Educativi Uff. Scol Prov. Verona e il Prof. Marco Squarzoni, Dirigente Scolastico dell’ Ististuto Comprensivo di Sona. L’evento è stato moderato da Dr. Adriano Zanolli, Presidente dell’Ass. Oncologica Italiana Mutilati della Voce, che ha portato la sua personale e decennale esperienza di lavoro nell’ambito della riabilitazione su soggetti affetti da malattie oncologiche e la sua testimonianza presso le giovani generazioni.

 

Presenti alla serata anche i parroci di Lugagnano, Don Roberto Tortella e Don Antonio Sona, e il Sindaco con gli Assessori Pinotti e Rossi. Preziosa la testimonianza di Don Roberto che ha ribadito come il filo conduttore di tutti gli interventi possa essere ricondotto ad una riflessione antropologica. Da qualsiasi prospettiva si osservi il fenomeno delle dipendenze, sociale, legale, educativo o religioso, non deve mai venir meno la centralità della figura umana.