Una piazza di Natale (e di solidarietà) a Lugagnano, con i gruppi della parrocchia e le associazioni del paese

Dopo la dolorosa sosta lo scorso anno causata della pandemia, domenica 5 dicembre in piazza della chiesa di Lugagnano sono tornati i banchetti di Natale.

Ad organizzare i banchetti, come da tradizione, i gruppi parrocchiali e le associazioni del territorio e a garantire il rispetto delle regole anti Covid i volontari dell’associazione NOI, in pettorina gialla.

Fin dalle 8.30 della mattina sono stati molti i cittadini di Lugagnano che hanno dedicato del tempo alla visita dei banchetti, dove era possibile acquistare oggetti natalizi (e non solo) che avevano anche lo scopo importante di finanziare progetti, gruppi e associazioni.

Presenti in piazza i banchetti di ANTS Onlus per l’autismo, del Centro Aiuto Vita, del Comitato Genitori Lugagnano, dell’associazione I compagni di Jeneba, della Lega Italiana Fibrosi Cistica, degli Scout, dei genitori della scuola materna parrocchiale don Fracasso e dell’Azione Cattolica Ragazzi.

Immancabile il banchetto degli Alpini e dell’AVIS di Lugagnano, che anche con il contributo dei negozianti della frazione hanno distribuito cioccolata calda e panettone e raccolto donazioni per i missionari del paese. Ad allietare l’atmosfera le note e le voci di alcuni giovani dei cori parrocchiali.

Pur con le preoccupazioni per una situazione ancora sicuramente non facile, quello di domenica scorsa è stato un grande segno di speranza. Grazie ai vaccini è possibile tornare ad incontrarsi, senza però mai dimenticare le precauzioni.

Nelle foto di Gaetano Fattori i banchetti e la piazza il 5 dicembre.

Classe '95 e originaria di San Giorgio in Salici, è cresciuta con la passione per la scrittura e l'amore per lo sport, soprattutto la pallavolo. Nel 2020 ha conseguito la laurea magistrale in Editoria e giornalismo all’Università di Verona, e dopo aver lavorato diversi anni come bibliotecaria, oggi prosegue, in campo professionale, sulla strada dell'informazione.