“Una molestia inaccettabile a Palazzolo nei miei confronti”

Un lettore di Palazzolo ci scrive per segnalare un episodio di stupida e pesante molestia che si ripete nei suoi confronti da troppo tempo, e che non è più disposto a subire. Un piccolo caso, forse, ma che racconta di come purtroppo per alcune persone anche nel nostro territorio sia impossibile convivere in sana armonia ed in un clima di rispetto verso gli altri.

 

Sono Tommaso Bordoni. Abito a Palazzolo da oltre 20 anni. Mi permetto di approfittare di questo spazio perché Il Baco ha una grande diffusione sul territorio di Sona e non fosse altro che questo rappresenta di certo un’opera meritoria.

 

Da oltre un anno, a intervalli regolari di circa un mese, la mia abitazione è fatta oggetto di ripetuti scampanellii al citofono nelle ore comprese tra le 23 e le 24, quando normalmente sono già a letto per il giusto riposo.

 

Qualora non lo sapessero, faccio presente ai signori disturbatori che il sottoscritto è cardiopatico e l’improvviso scampanellio mi procura dei forti scompensi cardiaci, come è successo ieri notte. La situazione è stata segnalata alle autorità competenti. Inutile dire che farò valere i miei diritti nelle sedi opportune.

 

Tommaso Bordoni