Una cava di ghiaia in località Cà di Capri? Il Comune di Bussolengo si oppone

Una richiesta per l’apertura di una cava per l’estrazione della ghiaia in località Cà di Capri, nei terreni posizionati proprio di fronte ai parcheggi del centro commerciale Auchan (nell’immagine sopra), è arrivata al Comune di Bussolengo dalla ditta Biondani Tmg.

La richiesta è quella di realizzare, appunto, un sito per l’estrazione della cava sul territorio di Bussolengo, che quindi ne è competente, ma proprio a ridosso di Lugagnano.

“I terreni – scrive la ditta Biondani nella richiesta inoltrata al Comune di Bussolengo – non sono interessati da alcun vincolo ambientale o paesaggistico di cui alla pianificazione regionale, provinciale e comunale”.

“Per la ricomposizione ambientale della cava si prevede la restituzione dei suoli all’uso agricolo. Una diversa ricomposizione ambientale o destinazione finale potrà essere comunque concordata con l’Amministrazione nel più ampio spirito di trasparenza e concertazione”, termina la ditta richiedente.

Il Sindaco di Bussolengo Boscaini ha già comunicato che la risposta che verrà data dal Comune sarà negativa, non verrà pertanto concessa l’autorizzazione alla realizzazione del sito di scavo.

Il diniego è motivato dal fatto che si tratterebbe di un’attività fortemente impattante sulla limitrofa zona artigianale-commerciale e che sul territorio di Bussolengo sono già presenti ed operanti rilevanti superfici di escavazione.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews