Che serata con “Il Flauto Magico” degli studenti della scuola di Lugagnano: i VIDEO

Sicuramente un appuntamento musicale di grande impatto quello offerto lunedì scorso 16 dicembre presso il teatro di San Massimo dagli studenti e gli insegnanti della scuola di Lugagnano. Ad essere messo in scena per l’ormai tradizionale concerto di Natale è stato “Il Flauto Magico” di W.A.Mozart, eseguito da una vera orchestra e da un folto coro interamente composti dalle ragazze e dai ragazzi della scuola elementare e media della frazione (con l’aggiunta di alcuni ex studenti), che per settimane hanno lavorato sodo per mettere in scena questo spettacolo.

 

Un teatro strapieno di centinaia di genitori, nonni e fratelli ha seguito con entusiasmo lo spettacolo, che per circa un’ora ha saputo alternare arie musicali a simpatici momenti di recitazione. A condurre l’intera rappresentazione gli insegnanti delle elementari e delle medie, che anche quest’anno hanno saputo dimostrare come si possano valorizzare i nostri ragazzi, trasmettendo loro i valori dell’impegno, della ricerca della qualità e dell’importanza di fare comunità anche con i pochissimi mezzi con i quali le nostre scuole devono fare purtroppo i conti.

 

Al termine del concerto – prima della consegna degli omaggi floreali alle insegnati e alle signore che hanno contribuito alla riuscita dell’evento – vi è stato il saluto dell’Amministrazione Comunale, con il Sindaco Gianluigi Mazzi e l’Assessore Gianmichele Bianco, e la chiusura della Dirigente Scolastica Piera Cattaneo.

 

Unica (grande) nota stonata della bella serata natalizia è la triste constatazione che un paese delle dimensioni, della vivacità e della forza sociale di Lugagnano per poter far suonare i propri ragazzi deve emigrare in massa a San Massimo, stante la cronica (e inaccettabile) totale assenza di spazi pubblici coperti adeguati nei confini del nostro Comune.

 

Nei VIDEO qui sotto alcuni momenti del concerto.

  

 

 

 

 

 

 

 

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews