Un logo (e molte altre iniziative) per promuovere il turismo a Sona

La Giunta comunale ha recentemente reso ufficiale un logo turistico (nell’immagine) da utilizzare in tutte le forme di comunicazione correlate alle iniziative attuate per la promozione turistica.

Il logo turistico del Comune di Sona “Visit Sona”, ideato dalla società Pensiero Visibilespiega l’Assessore alla Cultura Biancodescrive in modo stilizzato la realtà morfologica del vasto territorio comunale, rappresentando con l’utilizzo dei colori la pianura, la zona collinare e la vicinanza al Lago di Garda.

logo-visit-sona-turisticoIn questi anni – prosegue Bianco – sono state attivate iniziative, anche intercomunali, vòlte alla valorizzazione turistica del territorio, posto nell’area strategica tra Verona ed il lago di Garda, quali quelle del Partenariato e del successivo Progetto intercomunale delle “Terre del Custoza”, del Progetto per Destination Manager turistico elaborato assieme a Promuovendo e del Festival dell’entroterra gardesano, l’adesione alla DMO Lago di Garda ideando anche progetti di volontariato civico destinati alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico del territorio comunale.

Tra le tantissime iniziative attuate – aggiunge l’Assessore alla Cultura – vi è stata quella dell’individuazione di percorsi ciclabili capaci di accompagnare il turista tra le bellezze naturalistiche, paesaggistiche ed artistiche dei Comuni di Sona, Bussolengo, Valeggio, Villafranca e Sommacampagna, sono stati individuati e tracciati percorsi da effettuare a piedi, in mountainbike o in nordicwalking in grado di far conoscere al turista o allo sportivo aspetti interessanti e particolarità altrimenti nascoste del territorio comunale, percorsi da presentare prossimamente su un’apposita carta topografica ed informativa.

E’ inoltre in corso di pubblicazione l’edizione di Sona della mappa dei percorsi cicloturistici “Anello Terre del Custoza” e il Comune ha stabilito di procedere alla realizzazione, nell’arco del triennio 2016-2018, di un’iniziativa di informazione coordinata sul patrimonio artistico, architettonico e naturalistico del territorio comunale consistente in una breve guida cartacea in tre lingue (italiano, inglese e tedesco) che individui un percorso all’interno del territorio comunale capace di illustrarne la storia ed indicarne i luoghi ed i monumenti di interesse naturalistico-artistico-architettonico.

Verranno anche predisposte di tabelle turistiche informative da affiggere sui monumenti artistici o in prossimità dei luoghi o località di maggiore interesse storico-naturalistico-ambientale.

Articolo precedenteGiovanni Forlin: “Il Sindaco Mazzi sbaglia di grosso, il reato di furto nelle abitazioni non è stato depenalizzato”
Articolo successivoObiettivo Cinema: “Rogue One: A Star Wars Story”, di Gareth Edwards. Più “guerre” e meno “stellari”
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews