Un libro sullo “Spiritual Trainer” scritto da don Franco Santini, ex Coparroco di Lugagnano

Un libro per spiegare un metodo di accompagnamento spirituale: è proprio “Spiritual Trainer” il titolo della prima fatica editoriale di don Franco Santini, pubblicato recentemente per i tipi di Italic.

Don Franco (nella foto), classe 1972, è stato Coparroco a Lugagnano – in coabitazione con Don Antonio Sona – dall’ottobre 2013 al settembre 2015. Ordinato sacerdote il 7 maggio del 2005, don Franco prima di arrivare a Lugagnano era stato quattro anni nella parrocchia di Zevio, un anno a Bussolengo presso la parrocchia di Santa Maria Maggiore e poi, come Parroco, a Santa Maria di Negrar, con delega alle attività giovanili anche per le parrocchie di Arbizzano, Pedemonte e Castelrotto. Ora è Parroco a Forette di Vigasio.

Ha conseguito il Baccalaureato/Laurea triennale in Comunicazione multimediale presso lo IUSVE nel 2013. A Bologna, presso la Compagnia di Gesù, si è perfezionato sull’accompagnamento spirituale sotto gli aspetti biblici, psicologici e metodologici.

Il libro che porta come sottotitolo “Riflessioni attualizzate sul metodo educativo di don Bosco nel duecentesimo anniversario della nascita” e il risultato di un approfondimento della spiritualità salesiana che don Franco ha compiuto adattandola alle esigenze del ventunesimo secolo.

I tempi sono profondamente cambiati ma secondo l’ex Coparroco di Lugagnano rimangono valide per i giovani le indicazioni pedagogiche di san Giovanni Bosco e le tre basi educative del sistema preventivo salesiano: l’amorevolezza, la ragione e la religione.

Don Franco nel suo libro sottolinea come lo spiritual trainer possa diventare un’importante figura di riferimento per gli adolescenti in anni di grandi incertezze e di forti difficoltà esistenziali.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews