“Un brutto voto per Sona”, il parere di Giannantonio Mazzi sulle elezioni Provinciali

Ascolta questo articolo

Il candidato alle provinciali per l’UDC e Consigliere Comunale Giannantonio Mazzi (nella foto) ci ha inviato le sue interessanti considerazioni sui risultati del voto di domenica scorsa.

Martedì mattino un signore mi ha chiesto “com’è andato il voto” io sulle prime mi sono schermito rispondendo che non era andato male, avevo ottenuto un buon risultato personale, ed ero soddisfatto. Poi ho finito per farmi prendere la mano e ho risposto facendo alcune personali considerazioni. Dal punto di vista del Comune di Sona il voto è andato malissimo, il territorio non è oggi rappresentato in Provincia da nessun candidato, né dei partiti che sono in maggioranza Lega e PDL, e nemmeno da rappresentanti di partiti che sono presenti nella minoranza, PD, UDC, Italia Dei Valori. Questo è un fatto gravissimo per il Territorio che tutti dicono di amare e difendere.

 

Tutti abbiamo partecipato alla campagna elettorale, peraltro pochissimo sentita della nostra gente, come si trattasse di una formalità da esperire, vale a dire dove ognuno da prova di se al di la dei risultati, e conta il merito e la bravura. Ognuno quindi è andato per la sua strada, anzi si è lavorato per dividere e non per concentrare consenso, non si è cercato unità d’intenti.

 

Nonostante il mio impegno nel cercare appoggi nelle correnti di pensiero di quel “Centro Virtuoso”, a cui faccio riferimento, ammetto di non essere riuscito a raccogliere e a coagulare attorno all’ideale di serietà amministrativa nessuno. Tutti i partiti hanno corso con il proprio cavallo “Ronzinante” inseguendo nemici ed elargendo protezione un po’ dappertutto. Tutti naturalmente hanno dichiarato e giurato che il nostro territorio è “l’Ombelico del Mondo” e che è necessario difenderlo a spada sguainata.

 

Dopo il risultato elettorale, il Territorio ci appare quello che è, Bidoni un po’ dappertutto, Cave, Discariche un po’ qua un po’ la; Scuola insufficiente alle necessità, Viabilità incompleta, Traffico invadente e oppressivo, scarsità di Parcheggi, Trasporto Pubblico limitato, necessità di rivedere l’Arredo Urbano quasi inesistente e dove esiste inadeguato rispetto ai paesi dei comuni limitrofi.

 

A questo oggi dobbiamo aggiungere il fatto certo che dalla Provincia per il nostro povero territorio non ci saranno contribuzioni se non quelle dovute. Comunque, posso dare assicurazione ai miei elettori, che la fiducia accordatami e il loro voto è stato importante, e mi impegnerò a farlo contare nelle sedi opportune. Mi impegnerò a fa valere gli interessi del cittadino del Comune di Sona sempre e comunque. 

Giannantonio Mazzi