“Un 2018 soddisfacente e pieno di attività”, assemblea annuale per il Gruppo Avis Lugagnano

Il 4 febbraio il Gruppo Avis di Lugagnano si è riunito per l’assemblea annuale presso la baita degli Alpini. Alla presenza del Segretario dell’Avis provinciale Rolando Corsi, e di numerosi donatori, il Presidente Fiorenzo Danieli ha presentato la relazione sull’attività svolta dal gruppo nel corso del 2018. Come emerge dai grafici che riportano il numero delle donazioni e dei donatori (vedi sotto), l’anno trascorso è da considerare soddisfacente.

Nel 2018 le donazioni sono state 685, esattamente lo stesso numero del 2017. Sono entrati nel gruppo venti nuovi donatori ai quali va un riconoscente benvenuto. Per raggiunti limiti di età o per altri motivi ne sono usciti trentasette, in totale i donatori effettivi della sezione sono 340 di cui 96 femmine e 244 maschi. Il Presidente ha rinnovato l’invito a tutti i donatori a ritrovare e trasmettere ad amici e conoscenti quello spirito di generosità che attraverso la donazione del sangue dà speranza a così tante persone.

Dopo l’approvazione del bilancio e delle modifiche al nuovo statuto, Danieli ha ricordato le numerose attività che hanno impegnato il Direttivo nel corso del 2018.

“Abbiamo aderito quest’anno per la prima volta al Progetto di Avis Regionale per gli interventi nella scuola, con una proposta didattica rinnovata e qualificata, per aiutare a diffondere il dono e la cittadinanza attiva ai giovani. Abbiamo iniziato con la scuola primaria e proseguiremo in primavera con la scuola secondaria. Il riscontro è stato molto positivo sia da parte degli alunni che degli insegnanti. Continua con un gruppo di volontari – ha spiegato il Presidente dell’Avis di Lugagnano – il servizio di accoglienza al centro trasfusionale di Bussolengo, servizio ormai consolidato con l’introduzione della prenotazione che trova gradimento da parte dei donatori e permette anche di avere un momento di incontro e condivisione con gli stessi, in particolare con chi si presenta per la prima volta”.

“Per il secondo anno – ha indicato Danieli – abbiamo organizzato assieme ad Avis Sona e Fidas di San Giorgio il giro ciclistico ‘Bike for Family’, continuando una collaborazione con le altre due associazioni di donatori di sangue del territorio con un ottimo risultato di partecipazione a dimostrazione che si può lavorare insieme. In ottobre, poi, si è tenuta la Festa del Donatore con la Santa Messa celebrata nella Chiesa Parrocchiale e a seguire il pranzo all’Hotel Gritti di Bardolino, con la partecipazione di 250 persone tra donatori, simpatizzanti e autorità, nel corso della quale sono state consegnate le benemerenze. Sono stati premiati 98 donatori con 8/15/25 donazioni, 20 con 50, 7 con 75 e 6 con 100. Abbiamo salutato i donatori che hanno concluso il loro cammino per raggiunti limiti di età: Beniamino Corradini e Gabriele Mazzi con 120 donazioni e, soprattutto, Omero Benedetti che con le sue 200 donazioni ha toccato un traguardo difficilmente eguagliabile”.

“Abbiamo fatto la tradizionale vendita delle colombe pro ADMOR Associazione Donatori Midollo Osseo e Ricerca di Verona e Provincia in occasione della Pasqua accompagnata dalla distribuzione dei palloncini Avis ai bambini. Abbiamo contribuito con un evento musicale alla terza edizione dei ‘Parchi in Festa’. Eravamo presenti – ha proseguito Danieli nella sua relazione – alle tre serate della Sagra di Mancalacqua con tutti i collaboratori che indossavano le nostre magliette rosso AvisAbbiamo organizzato un evento musicale nell’ambito della sagra di Lugagnano e la tradizionale serata con la distribuzione dei nostri palloncini. Ormai storicamente consolidata la gestione di una tappa della Magnalonga, accompagnati dalla musica dei ‘Capelli Diversi’. Eravamo presenti con i gazebo sia ai mercatini natalizi in piazza che la sera di Natale per distribuire, con il gruppo Alpini, cioccolata e vn brulè ai presenti”.

L’assemblea si è, quindi, conclusa con il saluto ed il ringraziamento a tutti i Donatori per l’impegno e la disponibilità.

Un grande ringraziamento del Presidente Danieli è anche andato ai medici e agli infermieri del Centro Trasfusionale di Bussolengo per la serietà con cui prestano il loro insostituibile servizio e agli Scout di Lugagnano che con impegno recapitano nelle case tutte le comunicazioni del Gruppo Avis della frazione.

.

.

La Redazione

About La Redazione

Il Baco da Seta nasce del 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews

Related posts