Tutto vero: Il volley Palazzolo femminile agguanta a Venezia la promozione in serie D

Esplode la gioia per la promozione in serie D della prima squadra femminile ASD Volley Palazzolo che, con un finale al cardiopalma, si è aggiudicata ieri sera a Ceggia nel veneziano la vittoria decisiva nei play off.

La stagione regolare è stata fenomenale, condotta sempre al vertice da parte della nostra compagine formata da un gruppo fantastico di giovani e da ragazze più esperte. Purtroppo, la sconfitta contro il Valdalpone di qualche settimana fa (2-1 nel computo delle 3 gare) aveva negato la promozione diretta e si è dovuto ricorrere alla roulette dei playoff.

Nei giorni scorsi le nostre meravigliose ragazze si sono sbarazzate del Sanguinetto (2-0) e si sono qualificate per la finale play off contro l’ASD Pallavolo Ceggia. La partita di andata di domenica scorsa in campo amico ha visto la nostra vittoria per 3-1 e quindi grandi aspettative erano riposte nella gara di ritorno prevista ieri sera alle 21 in terra lagunare.

Un nutrito gruppo di tifosi ha seguito la squadra con un pullman e ha incessantemente sostenuto la squadra nella partita disputata in un clima torrido sotto tutti gli aspetti, che ha visto però nei set regolamentari vincere la squadra di casa con lo stesso punteggio (3-1) con cui si era concluso la partita di andata.

Come in una sceneggiatura thriller si è quindi dovuti ricorrere al “Golden set” cioè un set supplementare in cui al raggiungimento del 15mo punto veniva aggiudicato l’incontro e la conseguente promozione in serie D.

Qui le nostre strepitose atlete sono riuscite a resettare i cattivi pensieri e, con una magistrale condotta di gara, hanno meritatamente hanno portato a casa una vittoria memorabile ed una promozione dai connotati leggendari.

Inutile raccontare le scene di entusiasmo e la valanga di emozioni vissute nel viaggio di ritorno di questa notte sull’autobus. Di sicuro con i canti sfrenati il conducente non ha avuto problemi a restare sveglio!

Articolo precedenteSona: “Cerco testimoni per un incidente avvenuto il primo giugno”
Articolo successivoLa contrada Salvi ed il tamburello, una lunga storia d’amore
Nato nel 1967, vivo da sempre a Palazzolo con moglie e 2 figli ormai proiettati nel mondo dei grandi. Sono appassionato di storia, di tutti gli sport, (qualcuno provo a praticarlo a livello amatoriale) e con parecchio trasporto ed un po' di nostalgia ascolto sempre volentieri la musica degli anni Ottanta. Dopo gli studi all’istituto tecnico commerciale ho scelto la strada imprenditoriale ed ora sono impegnato nel settore immobiliare; negli anni scorsi la mia collaborazione col Baco da Seta era piuttosto saltuaria; a partire dal 2019 però sta diventando sempre più intrigante.