Ascolta questo articolo

Il fenomeno non è nuovo, ma ci viene segnalato che negli ultimi tempi presso la piazzola ecologica di Lugagnano (nella foto) si è registrato un sensibile aumento dei furti, soprattutto di rame, motori di elettrodomestici e di attrezzature varie e materiale elettronico di scarto.

 

I piccoli furti avvengono prevalentemente nelle ore di chiusura a mezza giornata e nelle ore serali, e stanno diventando una spiacevole consuetudine, che tra le altre cose anche preoccupa chi nelle piazzole lavora. Forse – come tra l’altro era stato già preventivato – sarebbe il caso che anche le piazzole ecologiche venissero monitorate con apposite telecamere di sorveglianza. 

 

Articolo precedenteSedici indagati per Rotamfer
Articolo successivoAdro è lontana da Sona
Mario Salvetti
Nato nel 1969, risiede da sempre a Lugagnano. Sposato con Stefania, ha due figli. Molti gli anni di volontariato sul territorio e con AIBI. Nella primavera del 2000 è tra i fondatori del Baco, di cui è Direttore Responsabile. E' giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Veneto. Nel tempo libero suona (male) la batteria.