Ascolta questo articolo

Dopo le positive esperienze degli anni precedenti, torna l’organizzazione dello Studio assistito dedicato a ragazzi delle scuole superiori. L’iniziativa anche quest’anno è organizzata dall’assessorato alle politiche giovanili di Sona con la collaborazione dell’Associazione Cav. Romani.

 

Ricordiamo che l’iniziativa proposta prevede l’apertura di uno spazio in cui gli studenti delle scuole superiori possano studiare, con la supervisione di adulti esperti disponibili ad offrire un aiuto e un supporto in caso di difficoltà. 

 

A Sona il servizio sarà organizzato presso le sale parrocchiali a partire dal 25 gennaio il Lunedì e il Giovedì pomeriggio dalle 15.30 alle 18.00. Responsabile del centro sarà Nadia Benato. A San Giorgio il servizio sarà organizzato presso la Sala Civica, in Via Don Castello a partire dal 26 gennaio il Martedì e il Venerdì pomeriggio dalle 15.30 alle 18.00. Responsabile del centro sarà l’educatrice Francesca Faccincani.

 

Per accedere alle aule studio viene richiesta una quota per singolo incontro di 2 €. L’abbonamento mensile (8 incontri) è proposto a 10 € per tutti i possessori di Carta Giovani (l’attivazione della carta è gratuita). Tale quota è da consegnare al responsabile dell’aula studio a cui ci si iscrive. Le iscrizioni si raccolgono direttamente presso le aule studio il giorno di apertura. Per informazioni contattare il Servizio Educativo c/o Comune di Sona al tel. 045/6080155  (lunedì, mercoledì e giovedì mattina) o scrivere una email a F.Faccincani@comune.sona.vr.it.

 

Articolo precedenteTredicimila euro in sedie
Articolo successivoIl Comune compra 20 nuove sedie per la Giunta spendendo quasi 13.000 euro
Enrico Olioso
Nato a Bussolengo il 16 agosto 1964, risiede dall’età di 5 anni a Sona (i primi 5 anni a Lugagnano). Sposato con due figli. Attivo nel mondo del volontariato fin dall’adolescenza, ha fatto anche esperienza di cooperazione sociale. È presidente dell’associazione Cav. Romani, socio Avis dal 1984 e di Pro Loco Sona dal 2012. Fa parte della redazione di Sona del Baco da Seta dal 2002. È tra gli ideatori del progetto Associazioni di Sona in rete attivato nel settembre 2014 e del progetto Giovani ed Associazioni attivato nel 2020.