Termina a Lugagnano un folle inseguimento notturno: arrestati due uomini

Nella notte tra sabato e domenica Lugagnano è stata teatro di un pericoloso inseguimento che fortunatamente, anche grazie all’orario, non ha coinvolto passanti o altre automobili.

Un trentunenne ed il nipote di 21 anni sono stati fermati sulla Statale 11 per un controllo da una macchina della Polizia. Il guidatore, originario di Catanzaro, dopo aver accennato ad accostare è invece ripartito a massima velocità in direzione della città. A questo punto è scattato l’inseguimento.

La folle corsa, come si diceva, ha avuto termine a Lugagnano dove l’automobile è stata fermata mentre tentava di speronare la Polizia tra via San Francesco e via Salazzari, proprio nei pressi della rotonda di accesso alla frazione provenendo da Verona.

I due uomini erano in evidente stato di ubriachezza e si sono scagliati contro i poliziotti. Intemperanze continuate poi in Questura.

Zio e nipote sono stati arrestati per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento: per il primo si sono subito aperte le porte del carcere, mentre per il secondo è scattata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione ogni giorno alla Polizia Giudiziaria.

Dai primi accertamenti è inoltre risultato che i due hanno precedenti per furto e rapina.

La Redazione

About La Redazione

Il Baco da Seta nasce del 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews

Related posts