Ascolta questo articolo

“La bicicletta insegna cos’è la fatica, cosa significa salire e scendere, non solo dalle montagne, ma anche nelle fortune e nei dispiaceri, insegna a vivere. Il ciclismo è un lungo viaggio alla ricerca di se stessi.” Questo è quanto sostiene Ivan Basso, ciclista vincitore di due Giri d’Italia. Infatti  pedalare significa abituarsi a soffrire, in salita, e a buttarsi, in discesa.

La bicicletta permette di conoscersi più a fondo, di liberarsi dallo stress e vivere ad un ritmo più umano, godere di sensazioni spensierate (non è un caso che si impari a pedalare da piccoli e la bici diventi  una compagna inseparabile nei giochi), guardarsi intorno, immergersi nella natura. I ciclisti, poi, tendono ad essere solidali tra loro e la condivisione della stessa passione può portare alla  creazione anche di belle amicizie.

E’ proprio con questo spirito che all’inizio del 2014 è nato a Lugagnano il Team Bike Adfruit, come ci racconta lo sponsor, Adelino Cordioli, proprietario della ditta omonima. “Perché noi ci mettiamo il cuore” è il motto della sua azienda. “E non è un caso – dice – se è diventato anche il motto del gruppo. Infatti senza passione, senza amore,senza dedizione non si ottiene nulla, niente riesce bene. Il nostro gruppo ciclistico è basato sul rispetto, sulla solidarietà, la condivisione. Tutto questo ha come conseguenza non solo buone prestazioni sportive ma anche sana voglia di stare insieme, amicizia, allegria. Il nostro team infatti non è di tipo agonistico ma facciamo dell’amore per lo sport e per il divertimento il nostro obiettivo.” 

Il Team Bike è composto di 35 ciclisti, di età diversa, che ogni domenica mattina si incontrano per un percorso insieme tra i monti, sulle colline, in pianura  o lungo il vicino lago di Garda. Il nostro territorio, che ha fortunatamente una conformazione piuttosto varia, permette di scegliere tracciati sempre diversi per scenario e lunghezza, tenendo  conto delle condizioni climatiche e dello stato della preparazione atletica dei componenti del gruppo.

Accanto alle tappe “ufficiali”, alcuni hanno partecipato a gare ed esperienze più impegnative come la “5 Petali”, la “GranLessinia Focus” e la “Randoneé Verona Resia Verona”. Quest’ultima esperienza è stata la più impegnativa dell’anno a livello sportivo, in quanto in due giorni sono stati percorsi 600 km da Resia a Verona e ritorno, ma anche una delle più coinvolgenti, contribuendo a consolidare il senso di appartenenza al gruppo, la condivisione delle gioie e delle fatiche sulle due ruote: c’era chi pedalava, chi accompagnava i ciclisti fornendo il servizio navetta, chi seguiva da casa e incitava i partecipanti a continuare nonostante le condizioni atmosferiche proibitive (pioggia battente per due giorni interi).

In settembre tutto il Team Bike è stato poi impegnato in una gara a cronometro sul territorio comunale. “Ma non solo le tappe domenicali caratterizzano il nostro gruppo – dice Andrea Placchi, presidente del Team Bike -. Uno degli obiettivi è anche quello di coinvolgere le famiglie dei ciclisti, quindi spesso organizziamo momenti di  festa anche con loro.”

Un altro punto fermo del Team Bike Adfruit è quello di legare la propria attività ed il proprio amore per lo sport al territorio, contribuendo in modo attivo. “E’ per questo che in luglio abbiamo donato al Centro Aiuto Vita di Lugagnano un contributo di 1000 euro, che provengono in parte dalla quota di iscrizione di ciascun ciclista al gruppo (Ndr ogni iscritto ha devoluto  10 euro) e parte dalla donazione dello sponsor Adfruit. Abbiamo pensato di elargire tale cifra a questa associazione nata di recente, la quale ha bisogno di tutto il sostegno possibile da parte della comunità per portare avanti il suo progetto, che consideriamo di grande valore. Tra l’altro, uno dei responsabili del Centro Aiuto Vita, Piergiorgio Vacchini, appartiene anche al nostro gruppo. L’idea è quella di portare avanti questa iniziativa – continua Adelino Cordioliscegliendo ogni anno un’associazione di volontariato diversa e bisognosa di aiuto. Vogliamo in questo modo contribuire attivamente nella nostra realtà sociale e legare il concetto di sport alla solidarietà.”

In settembre, inoltre, il Team Bike Adfruit, insieme ad altri gruppi ciclistici del Comune e associazioni varie, è stato coinvolto nell’organizzazione di una giornata dedicata alla sensibilizzazione nei confronti della bicicletta sul territorio di Lugagnano.

Passione, sano movimento, condivisione, solidarietà sono insomma le caratteristiche del Team Bike Adfruit. Chi volesse conoscere più a fondo l’attività del gruppo, può visitare la pagina Facebook del gruppo o contattare i responsabili all’indirizzo di posta elettronica teambike@adfruit.it.