TAV ed inquinamento acustico: giovedì Studio 4 Ingegneria illustra a Sona il supporto che può offrire per la mitigazione dei rumori

Redazionale

Il tracciato dell’Alta Velocità, che percorre tutta la lunghezza di Lugagnano, accanto alla storica linea ferroviaria, sul lato Caselle, che si insinua, poi, tra il Monte Spada e Madonna di Monte, nella valle, e che, infine, si interra in un tunnel tra la valle di Sona e San Giorgio, non sta solamente cambiando il nostro territorio in termini ambientali e nella viabilità, ma produrrà importanti ricadute a livello acustico.

Nonostante spesso venga sottovalutato, il livello di rumore, come già certificato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), causa importanti effetti nocivi sulla salute, in particolare sulla qualità della vita e sul benessere psichico.

Giovedì 22 giugno 2023 alle ore 20.30 presso il teatro parrocchiale di Sona in piazza della Vittoria, 9 (accanto all’edificio delle Poste e sotto i portichetti) verrà organizzata una serata informativa sull’argomento che si focalizzerà in particolare sui ricettori per la mitigazione delle immissioni acustiche.

I relatori saranno l’Ing. Omar Cordioli di Lugagnano e il Geom. Davide Giacopuzzi di Caselle che presenteranno la procedura operativa e la tipologia di supporto tecnico, economico e legale che la società Studio 4 Ingegneria può offrire ai cittadini nella gestione del rapporto con Cepav 2 in merito agli interventi sui beni immobili per la mitigazione dell’impatto dei rumori causato dal futuro esercizio della linea ferroviaria.

È possibile contattare Studio 4 Ingegneria al numero 0459611363, alla mail studio@studio4ing.it o presso la sede in via Nuova, 62 a Caselle di Sommacampagna. Tutti i contatti sono recuperabili anche cliccando sul banner di Studio 4 sulla home page del nostro sito.

Gianmaria Busatta
Nato nel 1994 e originario di Lugagnano, scrive per il Baco dal 2013. Con l'impronta del liceo classico e due lauree in economia, ora lavora con numeri e bilanci presso una società di servizi. Nel (poco) tempo libero segue con passione la politica e la finanza e non manca al suo inderogabile appuntamento con i nuovi film al cinema (almeno) due volte a settimana. E' giornalista pubblicista iscritto all'ordine dei giornalisti del Veneto.