TAV. Completato lo scavo della galleria Lonato-Desenzano. Con Salvini presente anche il sindaco di Sona Dalla Valentina

E’ stato completato lo scavo della galleria Lonato-Desenzano della Tav, il tunnel a doppia canna dove correranno, nel sottosuolo, i treni ad alta velocità della tratta che collega Brescia con Verona. E’ arrivata al termine infatti anche la realizzazione della seconda canna lunga 4.782 metri.

Oggi a Desenzano per segnare questo traguardo era presente il ministro delle infrastrutture Matteo Salvini, con tutti i sindaci della tratta Brescia-Verona. Tra di loro anche il sindaco di Sona Gianfranco Dalla Valentina, accompagnato dall’assessore Paolo Bellotti. Nella foto i due amministratori sonesi con il ministro Salvini, il sindaco di Castelnuovo Giovanni Dal Cero e il presidente della provincia di Verona Flavio Pasini.

A completare lo scavo e ad abbattere l’ultimo diaframma è stata la “talpa”, la gigantesca fresa meccanica di fabbricazione cinese del diametro di 10 metri e del peso di 1.800 tonnellate

Finita dunque la galleria naturale, il lungo tratto scavata con la talpa, restano da completare ingressi e uscite della galleria nelle due direzioni. In totale, dunque, il tratto sotterraneo tra Lonato e Desenzano sarà lungo 7.950 metri contando anche le trincee esterne.

La realizzazione del tratto Brescia-Verona rientra fra le opere finanziate dal PNRR e rappresenta uno dei tasselli del Core Corridor Mediterraneo che collegherà i porti del sud della penisola iberica con l’Europa orientale, passando per il sud della Francia, Italia settentrionale, Slovenia e Croazia. L’investimento economico è di circa 2,8 miliardi di euro, la fine dei lavori è prevista per giugno 2026.

Nella sezione speciale del nostro sito dedicata proprio alla realizzazione della TAV a Sona è possibile restare sempre informati su ogni novità che interessa direttamente il nostro territorio.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews