TAV a Sona: Dal 10 ottobre chiude per quattro mesi il sottopassaggio di via Campagnola

Da lunedì 10 ottobre i cittadini di Sona dovranno convivere per circa quattro mesi con un nuovo inconveniente viabilistico, dovuto ai lavori in corso nell’ambito della realizzazione dell’Alta Velocità ferroviaria sulla tratta Brescia Verona.

La strada che attualmente attraversa il sottopassaggio di via Campagnola, nei pressi di località Valle, sarà infatti interdetta al transito dei mezzi fino al primo febbraio del 2023.

Alla riapertura, i cittadini troveranno una nuova strada, che passerà attraverso un nuovo sottopassaggio, mentre la strada attualmente in uso, con il relativo sottopassaggio, sarà riconvertita una via ciclopedonale, in maniera analoga a quanto già visto in via Mincio a Lugagnano.

In vista dei prossimi mesi, i percorsi alternativi consigliati a chi abitualmente utilizza quel passaggio sono due: la prima possibilità è attraversare la linea ferroviaria spostandosi verso est utilizzando il sottopassaggio di via Molinara; la seconda, certamente più comoda per chi parte o deve raggiungere San Giorgio in Salici, è il passaggio del ponte Santa Caterina.

Nella sezione speciale del nostro sito dedicata proprio alla realizzazione della TAV a Sona è possibile restare sempre informati su ogni novità che interessa direttamente il nostro territorio.

Francesco Lorenzini
Nato a Villafranca nel 1995, risiede a Lugagnano. Ha conseguito la maturità scientifica presso l'istituto Enrico Medi di Villafranca e la laurea triennale in Ingegneria Gestionale presso l'Università di Padova. Lavora nell'ambito dello sviluppo web e dei software gestionali.