Tanta gente, tanto sole (e tanto appetito) per “Ossi de Porco” a Sona

Anche quest’anno il sole ha baciato la manifestazione “Ossi de porco” organizzata lunedì otto dicembre nel capoluogo da “Sona in quattro passi”. Tradizione rispettata sia l’afflusso di partecipanti (ogni anno sempre più persone e le pentole vuote già alle 12.30 ne sono testimonianza) sia per la bontà di quanto preparato dai numerosi volontari. In particolare ha avuto grandissimo successo il “fugassin” preparato a mano al momento dalle eccezionali cuoche (guardate nelle foto com’è lucida la pasta!!!).

La manifestazione è stata promossa con il contributo e la collaborazione di numerose imprese sonesi a cui va il ringraziamento dei partecipanti e dei volontari e il cui ricavato andrà devoluto in beneficenza. Gli organizzatori aspettano tutti ancora più numerosi agli “Ossi de porco” 2015 ma anche alle prossime manifestazioni organizzate da “Sona in quattro passi” tra cui il benvenuto a S.Lucia venerdì 12 dicembre dalle 18 alle 19 attraverso le vie di Sona e la rassegna “Presepi all’aperto” con la passeggiata alla scoperta di “Sona… un presepe di paese” sabato 20 dicembre dalle 11.00.

Sotto una galleria di foto della bellissima giornata dell’otto dicembre (Foto Simone Bertin).

Enrico Olioso
Nato a Bussolengo il 16 agosto 1964, risiede dall’età di 5 anni a Sona (i primi 5 anni a Lugagnano). Sposato con due figli. Attivo nel mondo del volontariato fin dall’adolescenza, ha fatto anche esperienza di cooperazione sociale. È presidente dell’associazione Cav. Romani, socio Avis dal 1984 e di Pro Loco Sona dal 2012. Fa parte della redazione di Sona del Baco da Seta dal 2002. È tra gli ideatori del progetto Associazioni di Sona in rete attivato nel settembre 2014 e del progetto Giovani ed Associazioni attivato nel 2020.