“Tabù – parliamone liberamente”: domenica a Bussolengo una giornata sulla sessualità consapevole. Organizza “La Goccia”

In occasione della Giornata Mondiale contro l’AIDS, domenica primo dicembre a partire dalle ore 9 e per tutto il dì, l’Associazione di Promozione Sociale “La Goccia”, finanziata da Bando alle Ciance, con il patrocinio del Comune di Bussolengo e della Federazione Italiana Sessuologi Scientifici (FISS), anima l’Hotel Centro Turistico Gardesano, in Via Pastrengo n. 69 a Bussolengo con un evento dal nome “TABÙ – Parliamone liberamente”, interamente dedicato alla sessualità ed ai tabù legati ad essa.

Avendo constatato la difficoltà nell’intavolare una discussione su questo tema, la diffusione della disinformazione in materia e la lacuna di iniziative proposte sul territorio, i ragazzi de “La Goccia” hanno sentito l’urgenza di attivarsi per promuovere una corretta educazione all’affettività ed alla consapevolezza sessuale, superando le inibizioni culturali che caratterizzano generalmente argomenti di questa specie. Il fine è quello di impedire che le problematiche legate alla sessualità rimangano senza voce e vengano risolte tramite la navigazione su Internet o consultando amici e parenti, senza rivolgersi agli esperti.

All’associazione “La Goccia” è parso evidente che parlare liberamente, mettersi in discussione e superare gli imbarazzi sia un’esigenza sempre più impellente.

Per sopperire a tali necessità, durante la giornata di “TABÙ – Parliamone liberamente” si succederanno numerosi esperti del territorio veronese e non per trattare di diversi argomenti.

In particolare, con la dottoressa Sabrina Migliozzi Dirigente medico U.O.C. Dipendenze di Bussolengo e Legnago, si discuterà di HIV e AIDS; la dottoressa Nadia Segala, Presidente di FederFarma Verona, indagherà le disfunzioni che colpiscono sempre più soggetti in età giovanile, Max Uliveri, giornalista e Presidente del comitato “Lovegiver”, illustrerà la figura dell’operatore all’emotività ed alla sessualità; la giornalista e blogger Valentina Tomirotti, autrice del libro “Un altro (d)anno”, fornirà un nuovo punto di vista sul rapporto tra sessualità e disabilità; la dottoressa Anna Toffali, psicologa, approfondirà il tema della sessualità in terza età; le instagrammers Greta Tosoni e Silvia Semenzin, che gestiscono la pagina Facebook “Virgin & Martyr” (seguita da più di 36.000 persone), permetteranno di analizzare la relazione complicata che esiste tra web e sessualità, la Valigia Rossa fornirà degli importanti spunti sul tema del piacere femminile ed infine Emilia Cristofori, titolare di babymio.it, discuterà del tema delle mestruazioni.

Questi interventi saranno intervallati da workshop organizzati dalla Cooperativa Sociale Agespha ONLUS, sui bisogni del corpo ed il piacere, con particolare attenzione a come si esprimono tali necessità nel caso delle persone affette da disabilità; dal direttore di psicodramma Ermanno Marogna, che proporrà un role-playing sulle difficoltà che si possono riscontrare nel rivelare agli altri il proprio orientamento sessuale ed inoltre la VR Experience, organizzato dalla Valigia Rossa, che consisterà in un divertente viaggio alla scoperta del piacere sessuale femminile.

Nel corso dell’evento sarà inoltre possibile visitare la mostra della fotografa freelance Elena Borchia “MIDA tu ti devi perdonare”, che indaga il rapporto tra le persone e i propri difetti, ed il percorso fotografico a cura della Consulta Pari Opportunità del Comune di Bussolengo intitolato “L’ho visto alla pubblicità” che descriverà la disparità di genere del mondo della comunicazione.

Durante la giornata sarà messa a disposizione del pubblico la “Red Box” che raccoglierà, in maniera anonima, i dubbi e le perplessità dei partecipanti in materia di sessualità. A conclusione dell’evento, si terrà un aperitivo ed in concomitanza dello stesso la dottoressa Angela Di Canio, Sessuologa del Poliambulatorio il Gelso, si metterà a disposizione e condividerà con il pubblico le risposte ai quesiti sollevati.

Si informa sin da ora che per partecipare all’evento, che ha il costo di 12 euro, è necessario iscriversi tramite il sito “Eventbrite”, effettuando una ricerca tramite il nome “Tabù – Parliamone liberamente” oppure mandando un’e-mail all’indirizzo lagoccia.giovani@gmail.com. Maggiori informazioni sulle pagine Facebook ed Instagram dell’associazione “La Goccia” all’indirizzo @lagocciabussolengo.

Agnese Bonetti

About Agnese Bonetti

Credo che ognuno di noi dovrebbe muoversi attivamente per creare il mondo a cui aspira, facendo un passo dopo l'altro. Questo desiderio per me si è concretizzato con la possibilità di dare nuova vita alla Biblioteca di Sona, facendone un luogo di contaminazione e arricchimento culturale, creando uno spazio di aggregazione per i giovani. Da qualche mese ho anche la fantastica opportunità di lavorare come libera professionista nell’ambito della comunicazione e della grafica, collaborando con realtà come Lino's & Co., 311 Verona e, ovviamente, Il Baco. Sono una sangiorgiana, nata il 13 ottobre 1992.

Related posts