Studenti di Lugagnano a Palermo per il Scuola Futura Campus, un’esperienza che unisce gli istituti scolastici d’Italia

Nei giorni dal 17 al 21 maggio si è svolto a Palermo “Scuola Futura Campus”, il campus itinerante del Ministero dell’Istruzione e del Merito sugli investimenti del PNRR Istruzione per promuovere la formazione sulla didattica innovativa e coinvolgere le comunità scolastiche sulle sfide del Piano nazionale di ripresa e resilienza.

All’evento hanno partecipato 2200 studenti coinvolti in laboratori, visite, partecipazione ad attività didattiche; 1300 docenti, dirigenti, personale amministrativo partecipanti ad attività di formazione e 440 scuole coinvolte nelle diverse attività didattiche e formative.

Quattro giorni intensi in cui migliaia di studenti, docenti e dirigenti scolastici hanno preso parte a decine di laboratori di formazione e attività che spaziano dall’educazione digitale al cibo, a percorsi culturali per scoprire il profilo urbano di Palermo, la bellezza degli ecosistemi insulari, la ricchezza delle lingue e dei linguaggi del territorio, alla musica e allo sport, all’interno dei luoghi più significativi della città.

Tra tutti loro anche otto alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo di Lugagnano, selezionati da una commissione interna secondo criteri stabiliti dal consiglio di classe e accompagnati dal professor Massimiliano Negri.

I ragazzi con entusiasmo hanno partecipato ai laboratori Challenge aventi ad oggetto “La città arcipelago – L’arte rigenera la città” con appositi formatori presso il Palazzo Asmundo. Non sono mancate le visite guidate presso la Cappella Palatina all’interno del Palazzo dei Normanni, il Palazzo Butera, le vie della città, la cattedrale di Palermo, il Molo Trapezoidale, nonché spettacoli e feste del territorio.

Ovviamente non è mancata neppure la degustazione di piatti tipici dello street food siciliano e neppure qualche momento di relax. I ragazzi partecipanti, arricchiti da questa esperienza, dovranno elaborare un prodotto multimediale che verrà poi visionato e commentato davanti alla comunità scolastica e ai genitori.

“Sono molto felice di questa esperienza perché ritengo che la scuola deve essere opportunità di crescita per i nostri ragazzi – dichiara al Baco la Dirigente Miriam Avila -. Ho incontrato i ragazzi a Palermo domenica e avevano una luce incredibile negli occhi. Sono esperienze importanti: per alcuni di loro era la prima volta in treno e in aereo.”

Francesca Tenerelli
Nata il 29 gennaio del 1976, parte attiva da sempre nella comunità di Lugagnano, con una breve interruzione per trasferimento a Decimomannu vicino a Cagliari. Ha conseguito la maturità scientifica presso il liceo Galileo Galilei a Verona e attualmente è impiegata in un’Agenzia di Assicurazioni. Sposata e madre di due figli, trova sempre il tempo per dedicarsi alla sua passione, la lettura.