Spostata la statua di Giulietta a Verona, grazie alla Fabbrinox di Lugagnano

La notizia dello spostamento della celeberrima statua di Giulietta a Verona, operazione resasi necessaria per salvaguardarla da ulteriori usure, e della sua sostituzione con una nuova statua perfettamente uguale, ha fatto veramente il giro del mondo, con servizi addirittura di televisioni giapponesi e statunitensi.

Quello che forse però pochi sanno è che ad occuparsi dello spostamento della statua è stata una Ditta di Lugagnano, la Fabbrinox. A raccontarci questo autentico evento è uno dei titolari della Fabbrinox, Tiziano Zocca (nella foto con la camicia blu mentre trasporta la statua).

“La ‘vecchia’ statua di Giulietta è stata spostata dal cortile all’interno della casa il 23 giugno scorso, lunedì sera, dopo la chiusura. Il lavoro è durato circa dalle 19.30 alle 22.30. Per lo spostamento il Comune di Verona ha deciso di affidarsi alla mia azienda, con la supervisione del maestro scultore Finotti. Quella sera ad operare eravamo iospiega Zoccaed un mio dipendente, Giorgio Meloni. Come azienda abbiamo anche provveduto a costruire il basamento in ferro per la ‘vecchia’ Giulietta e a saldarla sopra. A supervisionare l’operazione di messa in opera era presente la Dottoressa Marini. La statua è stata spostata inizialmente con l’ausilio di una piccola gru fino alla soglia della casa, poi portata a braccia fino alla sua collocazione finale. Sempre quella sera abbiamo provveduto a collocare la nuova statua al posto della precedente, sempre con la supervisione del maestro Finotti che è anche colui che ha realizzato la nuova statua, interamente in bronzo e dello spessore di 5 millimetri”. 

Il giorno successivo si è tenuta l’inaugurazione della nuova statua, alla presenza del Sindaco di Verona Tosi, del maestro Finotti, della dottoressa Marini e del titolare della fonderia Brustolin, dove la statua è stata lavorata. Presente ovviamente anche il nostro Zocca.

Per chiudere chiediamo a Zocca cosa abbia significato per lui questo lavoro. “Per quel che mi riguarda è stata veramente un’emozione unica. Ho avuto tra le braccia Giulietta, la vera Giulietta, la nostra Giulietta, amata e corteggiata da tutto il mondo. E’ un ricordo bellissimo e che porterò sempre con me”.