Speciale IV Novembre a Sona: La storia dei tanti sonesi scomparsi nella tragedia della Prima Guerra Mondiale

Ascolta questo articolo

Da qualche anno il Baco da Seta racconta le storie personali di chi ha vissuto tragiche vicende di guerra e sono sopravvissuti. Con questo documento intendiamo raccontare le scarne vicende dei cittadini del nostro Comune che sono morti nella I° Guerra Mondiale.

Riportando i nomi ed i dati anagrafici riteniamo di fornire un doveroso e grato omaggio alla loro memoria. I nominativi dei caduti sono stati rilevati dai Monumenti ai Caduti presenti nelle frazioni. Il Distretto militare di Verona e l’Ufficio Leva del Comune non sono in grado di confermare la completezza dell’elenco.

I dati sono stati confrontati con la pubblicazione del 1964 del Ministero, che allora si chiamava della Guerra: Militari caduti nella guerra nazionale 1915-1918- Albo d’oro e con i Registri di morte del Comune di Sona e di Sommacampagna (per i residenti a Lugagnano). I Registri di morte hanno iscritto solamente un 50% dei militari deceduti, probabilmente per la ragione che le segnalazioni dei decessi da parte dei Reparti militari al fronte non erano puntuali. Nei suddetti Registri i decessi sono descritti con la formula “è mancato ai vivi”.

In questo servizio elenchiamo i nominativi dei militari deceduti, fornendo in sequenza oltre al nominativo: data e località di nascita-reparto militare di appartenenza-data e località del decesso. Per un 20% di essi non siamo riusciti a reperire alcuna informazione oltre a quanto abbiamo letto sui Monumenti e trascritto. Sui manifesti ufficiali pubblicati dalle Sezioni Combattenti del nostro Comune nei primi anni ’20 con le foto dei Combattenti della I° Guerra Mondiale non figurano né le foto nè i nomi dei militari deceduti nel conflitto.

Quanto è stato messo fra parentesi rappresenta la differenza fra quanto è scritto nelle Pubblicazioni Ufficiali rispetto a quanto inciso sui Monumenti ai Caduti.

SONA
Morti sul campo
Bonvicini Silvio – 1897/Sona 6° Rgt.Alpini- 10/06/1917 monte Ortigara.
Demas Giuseppe ( De Mas) – 1895/Sona 115°Rgt.Fanteria 070/8/1916 monte Sabotino.
Fasoli Francesco – 1887/S.Ambrogio-113° Rgt.Fanteria 01/11/1916 monte Carso.
Granuzzo Guido (nessuna informazione) 1916.
Leoni Giovanni – 1895/Sona 137° Rgt.Fanteria 21/06/1916 monte Cimone.
Naccaccaro Vittorio ( Maccaccaro)1888/Sona 113° Rgt.Fanteria 01/11/1916 monte Carso.
Olioso Silvio – 1879/Sona 157° Rgt.Fanteria 04/12/1917 altopiano Asiago.
Quaiato Romildo – 1890/Nogara 47° Rgt.Fanteria 16/05/1917 monte Carso.
Scala Giovanni – 1888/Sona 1° Rgt.Alpini 16/06/1917 monte Ortigara.
Zanolli Battista – 1893/Bussolengo 6° Rgt. Alpini 04/06/1917 monte Cimone.

Morti in prigionia
Cantamessa Michele – 1891/Isola della Scala-5°Rgt.Genio 15/01/1919 per malattia.
Ninotti Lodovico (Minotti) – 1982/Sona 160°Rgt.Fanteria 25/09/1917 per malattia.
Scala Angelo – 1891/Sona 4° Rgt. Alpini 08/01/1918 per malattia.

Morti per malattia o ferite
Albertini Augusto (nessuna informazione).
Bighelli Francesco – 1884/Sona 5° Rgt. Alpini 26/12/1917 Brescia per malattia.
Gaspari Luigi – 1886/Monteforte 203° Rgt. Fanteria 17/11/1918 Disperso-(ospedale
da campo n°74 per malattia).
Granuzzo Alfonso – 1890/Sona-6° Rgt.Alpini 13/7/1916 per malattia (44° Sezione sanità per ferite).
Manzati Mario – 1898/Sona 2° Rgt.Genio 05/12/1917 Ravenna per ferite.
Pasini Egidio – 1891/Bussolengo 80° Rgt. Fanteria 06/07/1916 27° sezione sanità
per ferite.

Dispersi
Bertoncelli Alfonso – 1892/Sona 94° Rgt.Fanteria 15/05/1917 – monte Carso in combattimento.

Totale frazione Sona: 20.

LUGAGNANO
Morti sul campo

Bendinelli Bianco (Stefano) – Caporale-1883/Sommacampagna – 10°Rgt.Artiglieria di fortezza-14/4/1918 Altopiano di Asiago.
Bendinelli Silvio (Guanilio) – 1885/Sona -162° Rgt.Fanteria – 21/9/1916 ambulanza chirurgica d’Armata n° 5.
Bertuzzo Gaetano (nessuna informazione) 23/03/1918.
Gamba Michele – 1887/Sona- 4° Rgt.Bersaglieri – 15/05/1916- settore di Tolmino.
Guglielmi Guerrino 1883/Sona 57° Rgt.Fanteria- 30/08/1917(31/08/17) medio Isonzo.
Guglielmi Luigi- 1886/Bussolengo 6° Rgt.Alpini- 15/11/1917-8° sezione sanità per ferite.
Zerpelloni Vittorio- 1888/Sona – 6° Rgt.Alpini 18/10/1916 monte Pasubio.Decorato Medaglia bronzo al V.m.

Morti in prigionia
Ballarini Pompilio – 1893/Villafranca-219° Rgt.Fanteria- 25/10/1918 – per malattia.
Vallicella Luigi – 1887/ Breonio 1°Rgt.Granatieri 12/06/1916 – per ferite.

Morti per malattia o ferite
Bonato Guglielmo – 1891/S Massimo – 6° Rgt.Alpini- 12/12/1918 Verona per malattia.
Brentegani Girolamo – 1884/Villafranca- 6° Rgt. Bersaglieri- 24/05/1918 Caserta per malattia.
Caliari Giacomo- 1895/Sona 8° Rgt. Artiglieria – 15/12/1918 Verona per malattia.
Guglielmi Alfonso 1898/Sona 4°Batteria bombardieri – senza data – (30/03/1917) Verona per incidente.
Mazzi Adelino (Ugo) – 1898/Sona- 2° Rgt.Artiglieria da montagna – Disperso (Albania per malattia).
Mazzi Pietro (Giuseppe) – 1890/Castelnuovo 6° Rgt.Alpini 19/01/1919 (15/01/19) ospedaletto da campo n°309 per malattia.
Miglioranzi Luciano (nessuna informazione) 28/04/1919.
Savio Gio.Batta (nessuna informazione) 04/12/1918.
Soletti Vittorio (nessuna informazione) 07/04/1921.
Vallicella Carlo (nessuna informazione) 27/11/1916.
Vantini Giovanni Battista (nessuna informazione) 08/10/1918.

Dispersi
Guglielmi Sante – 1883/Sona- 57° Rgt.Fanteria 12/2/1917 – medio Isonzo in combattimento.
Marchi Albino (Antonio) 1896/Valeggio – Caporale 264°Rgt.Fanteria -29/10/1917 (2/9/17) medio Isonzo in combattimento.

Totale frazione Lugagnano: 22.

SAN GIORGIO IN SALICI
Morti sul Campo
Belligoli Annibale 1888/Povegliano – 6° Rgt.Alpini 01/01/1916-ospedale da campo n°7.
Belligoli Luigi 1886/Povegliano – 6° Rgt.Alpini 29/1/1917 – Castagnavizza.
Bertaiola Domenico (Bertajola) 1893/Valeggio – caporale 6°Rgt. Alpini – 25/07/1917 (26/07/17) ospedaletto da campo n°6.
Bottura Attilio 1881/Sona – 19° Rgt.Fanteria 14/101916 – Ambulanza chirurgica d’Armata n°3.
Caliari Giuseppe – 1892/Sona 6°Rgt.Alpini 30/12/1915 monte Altissimo.
Demas Giuseppe (De Mas) 1895/Sona 115° Rgt.Fanteria 07/08/1916 monte Sabotino.
Lonardi Giuseppe – 1889/Sona 6°Rgt. Bersaglieri – 10/06/1916 monte Carso.
Marchi Giuseppe – 1891/Sona – caporale 80° Rgt. Fanteria 16/7/1916 Decorato Medaglia d’Argento al V.m.
Marchi Luigi (nessuna informazione) 24/10/1917.
Pighi Giuseppe- 1895/Sona – 137° Rgt. Fanteria – 19/11/1915 monte Carso.
Quagini Giulio 1895/Sona – 13° Rgt. Fanteria – 24/10/1915 – ospedaletto da campo n°118.
Oliosi Pietro (Olioso) – 1889/Sona – 80° Rgt.Fanteria 10/06/1916 monte Pasubio.
Pagani Attilio 1894/Brogliano/Vi – 132°Rgt.Fanteria – 05/05/1917 monte Carso.
Tosoni Angelo – 1898/Sommacampagna – 6° Rgt.Alpini – 21/11/1917 – ospedale da campo n°112.
Tura Giovanni (Turra) 1888/Valeggio 226° Rgt. Fanteria 13/11/1916 – ospedale da campo n°240.
Zanini Giovanni-(Giobatta) 1887/Sona 6° Rgt. Alpini 02/07/1916 (13/7/16) monte Corno.
Zanoni Alessandro 1892/Sona – 19° Rgt. Bersaglieri – 03/05/1917 (2/5/17).
Zanoni Igino 1895/Lazise – Legione Carabinieri Roma 14/05/1916 medio Isonzo.

Morti in prigionia
Caceffo Angelo – 1881/Sona – 1°Rgt. Alpini- 20/07/1917 (19/7/18) per malattia.
Marchi Ernesto – 1893/Sona – 6° Rgt.Alpini 11/7/1916 – Rovereto – Tirolo – per ferite.

Morti per malattia o ferite
Apolloni Pietro (Appolloni) 1877/Sona – 805°Centuria lavoratori – 13/12/1917 – ospedale da campo per malattia.
Bonfante Giordano – 1892/Sona – 8°Rgt. Artiglieria da fortezza – 19/5/1917 Sona per malattia.
Brentegani Luigi (nessuna informazione) 06/03/1919.
Gaburro Angelo (nessuna informazione) 31/01/1919.
Gasparato Riccardo – 1887/Sona – 44°Rgt.Artiglieria da campagna – 4/9/1918 Rovigo per malattia.
Pezzini Albino (nessuna informazione) – 16/08/1917.
Pozzani Angelo (nessuna informazione) – 17/10/1918.
Righetti Luigi – 1891/Negrar- 6° Rgt. Alpini – 09/10/1917 – 9° sezione sanità per ferite
Speri Santo (nessuna informazione) – 08/01/1921.
Zanini Tranquillo 1886/Sona – 4°Rgt.Bersaglieri – 18/02/1917 Sona per malattia.

Dispersi
Leoni Giuseppe – 1881/Sona 127°Rgt.Fanteria – 27/10/1917 – sul ripiegamento del Piave.
Pezzini Alfonso (nessuna informazione) – 13/11/1915.

Totale frazione San Giorgio in Salici: 32.

PALAZZOLO
Morti sul campo
Fiorini Achille – 1884/Sona – 209° Rgt.Fanteria – 14/05/1917(14/02/17) monte Carso.
Fraccaroli Pietro (Fraccarolli) 1884/Sona – 5°Rgt.Alpini – 12/09/1917 Valcamonica – (ospedaletto da campo n°23).
Gaspari Antonio (nessuna informazione) 21/06/1918 monte Ortigara.
Massagrande Giuseppe- 1885/Sona – 6°Rgt.Bersaglieri – 13/09/1917 altopiano Bainsizza.
Pietropoli Augusto – 1890/Sona – 80° Rgt.Fanteria – 27/03/1916 – Vallarsa (ospedaletto da campo n°05).
Ragno Giuseppe 1893/Sona-caporale 8° Rgt. Artiglieria da fortezza – 24/10/1915 -Serpenizza (Isonzo).
Tacconi Massimo (Massimino) 1893/Sona – 132° Rgt. Fanteria – 16/12/1915 monte S.Michele.
Turata Giovanni (nessuna informazione) 09/10/1918 Albania.

Morti in prigionia
Fraccaroli Adelino (Fraccarolli) – 1889/Sona – caporale 215° Rgt. Fanteria – 14/02/1918 – Wied-Austria.
Massagrande Salvatore – 1893/Sona 140° Rgt. Fanteria 03/04/1918 – Somoria – Ungheria per malattia.

Morti per malattia o ferite
Facci Massimo (Massimino) 1882/S.Massimo 19/02/1918 Palazzolo per malattia.
Fasoli Luigi – 1899/Castelnuovo 2° Rgt.Genio – 1/7/1919(05/08/18) – Casal Monferrato per ferite.
Fraccaroli Angelo (nessuna informazione) 19/03/1918 Verona.
Franchini Francesco (Bernardo) – 1882/Castelnuovo-caporale 201° Rgt.Fanteria – 19/11/1918 Milano per malattia.
Molesini Antonio (nessuna informazione) 02/02/1919 Palazzolo.
Ragno Pietro- 1887/Sona – 27°Rgt.Fanteria – 29/08/1916 (26/08/18) Venezia per malattia.

Totale frazione Palazzolo: 16.

Totale Comune di Sona: 90.

Qualche considerazione finale
Negli anni della prima guerra mondiale gli abitanti del Comune di Sona erano tra i 4.500 ed i 5.000. Considerando gli uomini di età militare (dai 20 ai 40 anni) il numero di 90 deceduti rappresenta un 10% di quanti hanno combattuto; la percentuale raddoppia se si considera che in prima linea venivano inviati soprattutto giovani dai 20 ai 30 anni. Fra i nostri morti il 73% aveva meno di 30 anni; c’è anche un “ragazzo del ‘99”, giovani arruolati a 19 anni nell’ultimo anno di guerra. Nella II° guerra mondiale i deceduti del Comune di Sona furono 43 su una popolazione tra i 6.000 e 6.500 abitanti e la durata della guerra fu di cinque anni rispetto ai tre e mezzo della prima. Leggendo questi dati ci si rende conto quanto cruenta fu la prima guerra mondiale per i combattenti. Nelle undici Battaglie dell’Isonzo dal 23 giugno 1915 al 15settembre 1917 morivano fino a 10.000 uomini in un solo giorno, il totale di tutti i nostri morti nelle guerre del Risorgimento.

Nella prima guerra mondiale i morti furono 13 milioni, in grande parte militari, nella seconda furono attorno ai 50 milioni, in buona parte civili.

Articolo precedenteAnche a Sona ritroviamo il valore del dialogo
Articolo successivoUna nuova ambulanza per il Sos di Sona
Renato Salvetti
Nato a Rovereto (Trento) il 24 maggio 1940, ha conseguito il diploma di ragioneria a Verona. Sposato, con tre figli, ha svolto l’attività di dirigente d’azienda. È stato per quindici anni un amministratore comunale come Assessore e Sindaco di Sona. È storico delle vicende del Comune dal dopoguerra ed ha collaborato a pubblicazioni sulla storia recente e dei secoli passati del territorio di Sona e dell’area veronese.