Speciale IV Novembre a Sona: La storia dei tanti sonesi scomparsi nella tragedia della Prima Guerra Mondiale

Da qualche anno il Baco da Seta racconta le storie personali di chi ha vissuto tragiche vicende di guerra e sono sopravvissuti. Con questo documento intendiamo raccontare le scarne vicende dei cittadini del nostro Comune che sono morti nella I° Guerra Mondiale.

Riportando i nomi ed i dati anagrafici riteniamo di fornire un doveroso e grato omaggio alla loro memoria. I nominativi dei caduti sono stati rilevati dai Monumenti ai Caduti presenti nelle frazioni. Il Distretto militare di Verona e l’Ufficio Leva del Comune non sono in grado di confermare la completezza dell’elenco.

I dati sono stati confrontati con la pubblicazione del 1964 del Ministero, che allora si chiamava della Guerra: Militari caduti nella guerra nazionale 1915-1918- Albo d’oro e con i Registri di morte del Comune di Sona e di Sommacampagna (per i residenti a Lugagnano). I Registri di morte hanno iscritto solamente un 50% dei militari deceduti, probabilmente per la ragione che le segnalazioni dei decessi da parte dei Reparti militari al fronte non erano puntuali. Nei suddetti Registri i decessi sono descritti con la formula “è mancato ai vivi”.

In questo servizio elenchiamo i nominativi dei militari deceduti, fornendo in sequenza oltre al nominativo: data e località di nascita-reparto militare di appartenenza-data e località del decesso. Per un 20% di essi non siamo riusciti a reperire alcuna informazione oltre a quanto abbiamo letto sui Monumenti e trascritto. Sui manifesti ufficiali pubblicati dalle Sezioni Combattenti del nostro Comune nei primi anni ’20 con le foto dei Combattenti della I° Guerra Mondiale non figurano né le foto nè i nomi dei militari deceduti nel conflitto.

Quanto è stato messo fra parentesi rappresenta la differenza fra quanto è scritto nelle Pubblicazioni Ufficiali rispetto a quanto inciso sui Monumenti ai Caduti.

SONA
Morti sul campo
Bonvicini Silvio – 1897/Sona 6° Rgt.Alpini- 10/06/1917 monte Ortigara.
Demas Giuseppe ( De Mas) – 1895/Sona 115°Rgt.Fanteria 070/8/1916 monte Sabotino.
Fasoli Francesco – 1887/S.Ambrogio-113° Rgt.Fanteria 01/11/1916 monte Carso.
Granuzzo Guido (nessuna informazione) 1916.
Leoni Giovanni – 1895/Sona 137° Rgt.Fanteria 21/06/1916 monte Cimone.
Naccaccaro Vittorio ( Maccaccaro)1888/Sona 113° Rgt.Fanteria 01/11/1916 monte Carso.
Olioso Silvio – 1879/Sona 157° Rgt.Fanteria 04/12/1917 altopiano Asiago.
Quaiato Romildo – 1890/Nogara 47° Rgt.Fanteria 16/05/1917 monte Carso.
Scala Giovanni – 1888/Sona 1° Rgt.Alpini 16/06/1917 monte Ortigara.
Zanolli Battista – 1893/Bussolengo 6° Rgt. Alpini 04/06/1917 monte Cimone.

Morti in prigionia
Cantamessa Michele – 1891/Isola della Scala-5°Rgt.Genio 15/01/1919 per malattia.
Ninotti Lodovico (Minotti) – 1982/Sona 160°Rgt.Fanteria 25/09/1917 per malattia.
Scala Angelo – 1891/Sona 4° Rgt. Alpini 08/01/1918 per malattia.

Morti per malattia o ferite
Albertini Augusto (nessuna informazione).
Bighelli Francesco – 1884/Sona 5° Rgt. Alpini 26/12/1917 Brescia per malattia.
Gaspari Luigi – 1886/Monteforte 203° Rgt. Fanteria 17/11/1918 Disperso-(ospedale
da campo n°74 per malattia).
Granuzzo Alfonso – 1890/Sona-6° Rgt.Alpini 13/7/1916 per malattia (44° Sezione sanità per ferite).
Manzati Mario – 1898/Sona 2° Rgt.Genio 05/12/1917 Ravenna per ferite.
Pasini Egidio – 1891/Bussolengo 80° Rgt. Fanteria 06/07/1916 27° sezione sanità
per ferite.

Dispersi
Bertoncelli Alfonso – 1892/Sona 94° Rgt.Fanteria 15/05/1917 – monte Carso in combattimento.

Totale frazione Sona: 20.

LUGAGNANO
Morti sul campo

Bendinelli Bianco (Stefano) – Caporale-1883/Sommacampagna – 10°Rgt.Artiglieria di fortezza-14/4/1918 Altopiano di Asiago.
Bendinelli Silvio (Guanilio) – 1885/Sona -162° Rgt.Fanteria – 21/9/1916 ambulanza chirurgica d’Armata n° 5.
Bertuzzo Gaetano (nessuna informazione) 23/03/1918.
Gamba Michele – 1887/Sona- 4° Rgt.Bersaglieri – 15/05/1916- settore di Tolmino.
Guglielmi Guerrino 1883/Sona 57° Rgt.Fanteria- 30/08/1917(31/08/17) medio Isonzo.
Guglielmi Luigi- 1886/Bussolengo 6° Rgt.Alpini- 15/11/1917-8° sezione sanità per ferite.
Zerpelloni Vittorio- 1888/Sona – 6° Rgt.Alpini 18/10/1916 monte Pasubio.Decorato Medaglia bronzo al V.m.

Morti in prigionia
Ballarini Pompilio – 1893/Villafranca-219° Rgt.Fanteria- 25/10/1918 – per malattia.
Vallicella Luigi – 1887/ Breonio 1°Rgt.Granatieri 12/06/1916 – per ferite.

Morti per malattia o ferite
Bonato Guglielmo – 1891/S Massimo – 6° Rgt.Alpini- 12/12/1918 Verona per malattia.
Brentegani Girolamo – 1884/Villafranca- 6° Rgt. Bersaglieri- 24/05/1918 Caserta per malattia.
Caliari Giacomo- 1895/Sona 8° Rgt. Artiglieria – 15/12/1918 Verona per malattia.
Guglielmi Alfonso 1898/Sona 4°Batteria bombardieri – senza data – (30/03/1917) Verona per incidente.
Mazzi Adelino (Ugo) – 1898/Sona- 2° Rgt.Artiglieria da montagna – Disperso (Albania per malattia).
Mazzi Pietro (Giuseppe) – 1890/Castelnuovo 6° Rgt.Alpini 19/01/1919 (15/01/19) ospedaletto da campo n°309 per malattia.
Miglioranzi Luciano (nessuna informazione) 28/04/1919.
Savio Gio.Batta (nessuna informazione) 04/12/1918.
Soletti Vittorio (nessuna informazione) 07/04/1921.
Vallicella Carlo (nessuna informazione) 27/11/1916.
Vantini Giovanni Battista (nessuna informazione) 08/10/1918.

Dispersi
Guglielmi Sante – 1883/Sona- 57° Rgt.Fanteria 12/2/1917 – medio Isonzo in combattimento.
Marchi Albino (Antonio) 1896/Valeggio – Caporale 264°Rgt.Fanteria -29/10/1917 (2/9/17) medio Isonzo in combattimento.

Totale frazione Lugagnano: 22.

SAN GIORGIO IN SALICI
Morti sul Campo
Belligoli Annibale 1888/Povegliano – 6° Rgt.Alpini 01/01/1916-ospedale da campo n°7.
Belligoli Luigi 1886/Povegliano – 6° Rgt.Alpini 29/1/1917 – Castagnavizza.
Bertaiola Domenico (Bertajola) 1893/Valeggio – caporale 6°Rgt. Alpini – 25/07/1917 (26/07/17) ospedaletto da campo n°6.
Bottura Attilio 1881/Sona – 19° Rgt.Fanteria 14/101916 – Ambulanza chirurgica d’Armata n°3.
Caliari Giuseppe – 1892/Sona 6°Rgt.Alpini 30/12/1915 monte Altissimo.
Demas Giuseppe (De Mas) 1895/Sona 115° Rgt.Fanteria 07/08/1916 monte Sabotino.
Lonardi Giuseppe – 1889/Sona 6°Rgt. Bersaglieri – 10/06/1916 monte Carso.
Marchi Giuseppe – 1891/Sona – caporale 80° Rgt. Fanteria 16/7/1916 Decorato Medaglia d’Argento al V.m.
Marchi Luigi (nessuna informazione) 24/10/1917.
Pighi Giuseppe- 1895/Sona – 137° Rgt. Fanteria – 19/11/1915 monte Carso.
Quagini Giulio 1895/Sona – 13° Rgt. Fanteria – 24/10/1915 – ospedaletto da campo n°118.
Oliosi Pietro (Olioso) – 1889/Sona – 80° Rgt.Fanteria 10/06/1916 monte Pasubio.
Pagani Attilio 1894/Brogliano/Vi – 132°Rgt.Fanteria – 05/05/1917 monte Carso.
Tosoni Angelo – 1898/Sommacampagna – 6° Rgt.Alpini – 21/11/1917 – ospedale da campo n°112.
Tura Giovanni (Turra) 1888/Valeggio 226° Rgt. Fanteria 13/11/1916 – ospedale da campo n°240.
Zanini Giovanni-(Giobatta) 1887/Sona 6° Rgt. Alpini 02/07/1916 (13/7/16) monte Corno.
Zanoni Alessandro 1892/Sona – 19° Rgt. Bersaglieri – 03/05/1917 (2/5/17).
Zanoni Igino 1895/Lazise – Legione Carabinieri Roma 14/05/1916 medio Isonzo.

Morti in prigionia
Caceffo Angelo – 1881/Sona – 1°Rgt. Alpini- 20/07/1917 (19/7/18) per malattia.
Marchi Ernesto – 1893/Sona – 6° Rgt.Alpini 11/7/1916 – Rovereto – Tirolo – per ferite.

Morti per malattia o ferite
Apolloni Pietro (Appolloni) 1877/Sona – 805°Centuria lavoratori – 13/12/1917 – ospedale da campo per malattia.
Bonfante Giordano – 1892/Sona – 8°Rgt. Artiglieria da fortezza – 19/5/1917 Sona per malattia.
Brentegani Luigi (nessuna informazione) 06/03/1919.
Gaburro Angelo (nessuna informazione) 31/01/1919.
Gasparato Riccardo – 1887/Sona – 44°Rgt.Artiglieria da campagna – 4/9/1918 Rovigo per malattia.
Pezzini Albino (nessuna informazione) – 16/08/1917.
Pozzani Angelo (nessuna informazione) – 17/10/1918.
Righetti Luigi – 1891/Negrar- 6° Rgt. Alpini – 09/10/1917 – 9° sezione sanità per ferite
Speri Santo (nessuna informazione) – 08/01/1921.
Zanini Tranquillo 1886/Sona – 4°Rgt.Bersaglieri – 18/02/1917 Sona per malattia.

Dispersi
Leoni Giuseppe – 1881/Sona 127°Rgt.Fanteria – 27/10/1917 – sul ripiegamento del Piave.
Pezzini Alfonso (nessuna informazione) – 13/11/1915.

Totale frazione San Giorgio in Salici: 32.

PALAZZOLO
Morti sul campo
Fiorini Achille – 1884/Sona – 209° Rgt.Fanteria – 14/05/1917(14/02/17) monte Carso.
Fraccaroli Pietro (Fraccarolli) 1884/Sona – 5°Rgt.Alpini – 12/09/1917 Valcamonica – (ospedaletto da campo n°23).
Gaspari Antonio (nessuna informazione) 21/06/1918 monte Ortigara.
Massagrande Giuseppe- 1885/Sona – 6°Rgt.Bersaglieri – 13/09/1917 altopiano Bainsizza.
Pietropoli Augusto – 1890/Sona – 80° Rgt.Fanteria – 27/03/1916 – Vallarsa (ospedaletto da campo n°05).
Ragno Giuseppe 1893/Sona-caporale 8° Rgt. Artiglieria da fortezza – 24/10/1915 -Serpenizza (Isonzo).
Tacconi Massimo (Massimino) 1893/Sona – 132° Rgt. Fanteria – 16/12/1915 monte S.Michele.
Turata Giovanni (nessuna informazione) 09/10/1918 Albania.

Morti in prigionia
Fraccaroli Adelino (Fraccarolli) – 1889/Sona – caporale 215° Rgt. Fanteria – 14/02/1918 – Wied-Austria.
Massagrande Salvatore – 1893/Sona 140° Rgt. Fanteria 03/04/1918 – Somoria – Ungheria per malattia.

Morti per malattia o ferite
Facci Massimo (Massimino) 1882/S.Massimo 19/02/1918 Palazzolo per malattia.
Fasoli Luigi – 1899/Castelnuovo 2° Rgt.Genio – 1/7/1919(05/08/18) – Casal Monferrato per ferite.
Fraccaroli Angelo (nessuna informazione) 19/03/1918 Verona.
Franchini Francesco (Bernardo) – 1882/Castelnuovo-caporale 201° Rgt.Fanteria – 19/11/1918 Milano per malattia.
Molesini Antonio (nessuna informazione) 02/02/1919 Palazzolo.
Ragno Pietro- 1887/Sona – 27°Rgt.Fanteria – 29/08/1916 (26/08/18) Venezia per malattia.

Totale frazione Palazzolo: 16.

Totale Comune di Sona: 90.

Qualche considerazione finale
Negli anni della prima guerra mondiale gli abitanti del Comune di Sona erano tra i 4.500 ed i 5.000. Considerando gli uomini di età militare (dai 20 ai 40 anni) il numero di 90 deceduti rappresenta un 10% di quanti hanno combattuto; la percentuale raddoppia se si considera che in prima linea venivano inviati soprattutto giovani dai 20 ai 30 anni. Fra i nostri morti il 73% aveva meno di 30 anni; c’è anche un “ragazzo del ‘99”, giovani arruolati a 19 anni nell’ultimo anno di guerra. Nella II° guerra mondiale i deceduti del Comune di Sona furono 43 su una popolazione tra i 6.000 e 6.500 abitanti e la durata della guerra fu di cinque anni rispetto ai tre e mezzo della prima. Leggendo questi dati ci si rende conto quanto cruenta fu la prima guerra mondiale per i combattenti. Nelle undici Battaglie dell’Isonzo dal 23 giugno 1915 al 15settembre 1917 morivano fino a 10.000 uomini in un solo giorno, il totale di tutti i nostri morti nelle guerre del Risorgimento.

Nella prima guerra mondiale i morti furono 13 milioni, in grande parte militari, nella seconda furono attorno ai 50 milioni, in buona parte civili.

Articolo precedenteAnche a Sona ritroviamo il valore del dialogo
Articolo successivoUna nuova ambulanza per il Sos di Sona: Inaugurato il nuovo mezzo assieme ad altre dotazioni di protezione civile
Nato a Rovereto (Trento) il 24 maggio 1940, ha conseguito il diploma di ragioneria a Verona. Sposato, con tre figli, ha svolto l’attività di dirigente d’azienda. È stato per quindici anni un amministratore comunale come assessore e sindaco di Sona. È storico delle vicende del Comune ed è autore di pubblicazioni sulla storia recente e dei secoli passati del territorio di Sona e dell’area veronese.