“Spazio, ultima frontiera”, martedì l’Ossario di Custoza diventa un osservatorio astronomico

Martedì 6 agosto, presso l’Ossario di Custoza, torna la serata di osservazione astronomica organizzata dalla Cooperativa sociale i Piosi in collaborazione con il Circolo Astrofili Veronesi A. Cagnoli.

Chi desidera partecipare all’evento “Spazio, ultima Frontiera”, potrà accedere al piazzale del sito monumentale dalle 20 fino alle 20.45. L’ingresso di 5 euro per adulti, 2,50 euro 6-18 anni e gratuito per bambini sotto i 5 anni e per disabili, è comprensivo dell’accesso al monumento e agli spazi espositivi dell’ex casa del custode con visita in autonomia.

Si potrà visitare anche la cripta: per chi desidera entrarvi lo staff metterà a disposizione delle torce ma, in previsione di possibili alti afflussi di visitatori, si consiglia di munirsi di eventuale torcia personale per illuminare meglio il percorso.

L’ultimo ingresso sarà alle ore 20.45, dopodiché la biglietteria e il cancello resteranno chiusi e non sarà più possibile accedere al piazzale dove si terrà l’evento di osservazione astronomica.

Alle 21 inizierà una lezione sul 50° anniversario del primo sbarco sulla Luna, per rivivere le emozioni di quel 20 Luglio 1969. Intorno alle 22 si proseguirà, fino a mezzanotte, con la visione, attraverso i telescopi, del cielo, di Giove e Saturno e con la spiegazione delle principali stelle e costellazioni osservabili.

È gradita la prenotazione a info@ossariocustoza.it o telefonando al 346 96 52 147, durante gli orari di apertura dell’Ossario, consultabili all’indirizzo www.ossariocustoza.it.

In caso di condizioni del cielo non idonee, la serata verrà rimandata a data da destinarsi.

La Redazione

About La Redazione

Il Baco da Seta nasce del 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews

Related posts