“Sotto il grande albero”, Roberta Giacomazzo scrittrice di Sona presenta il suo romanzo. A Sona

La scrittura è per me una terapia. Ho iniziato a scrivere tardi, dopo un momento difficile in cui mi sono trovata a riflettere su me stessa e a chiedermi che cosa volessi davvero e cosa mi facesse stare bene. Portavo dentro di me da tanto tempo, in un angolino, una storia e ho deciso di provare a darle vita attraverso la parola scritta. Da allora non mi sono più fermata. Scrivere mi fa sentire libera.

Queste sono le prime parole di Roberta Giacomazzo a proposito del suo libro d’esordio, “Sotto il grande albero”.

La scrittrice vive a Sona, ha due figli e si dichiara un’eterna sognatrice.

Ho sempre fantasticato tantissimo, fin da piccola, perciò il fantasy è il genere che mi è più congeniale.

Roberta Giacomazzo con il suo libro "Sotto il grande albero"
Roberta Giacomazzo con il suo libro “Sotto il grande albero”

Il suo romanzo racconta la storia di Zoey, una ventenne che dall’Italia si trasferisce a Seattle, dove vive il padre, per cercare di realizzare il suo sogno di ballerina. Qui si lega ad un medico ma una sera, in un locale, rimane folgorata da Alex, un ragazzo che sembra molto diverso dagli altri. Alex viene infatti da un altro pianeta ed è controllato dai guardiani. L’unico modo per trovare tranquillità è nascondersi tra gli alberi. Chi sono i guardiani? Quale oscura minaccia grava sul pianeta Terra? E, soprattutto, riusciranno Alex e Zoey ad amarsi?

La storia di Roberta è infatti una storia d’amore.

L’amore può salvare il mondo. Ho imparato che l’amore può renderti libero. Questo è uno dei messaggi che vorrei trasmettere tramite il mio romanzo. Un altro tema che sento molto mio e che quindi ho cercato di inserire tra le pagine è il forte legame con la natura. Il protagonista maschile cerca protezione sotto gli alberi, infatti, e questo ha dato il titolo al libro. Amo rifugiarmi sotto gli alberi per cercare sicurezza e un rapporto più stretto con il mondo della natura. Gli alberi trasmettono tranquillità. Si ergono verso il cielo ma con le radici si legano strettamente alla Terra.

Questi e molti altri sono i temi di “Sotto il grande albero”, che l’autrice presenta durante un “Aperilibro” in Sala Consiliare a Sona martedì 28 giugno alle ore 20.

Roberta scrive con un stile molto diretto e spontaneo. Quella del 28 giugno è una serata dedicata a tutti quelli che credono che l’amore possa salvare il mondo – spiega l’Assessore alla Cultura del Comune di Sona Gianmichele Bianco, che ha organizzato la serata.

Potete trovare il romanzo in vendita presso le più importanti librerie on line, presso l’edicola di Sona, quella della Grande Mela e nelle due librerie di Villafranca.