Sospese cresime e comunioni, arriva la decisione della Curia per tutto il veronese

Arriva, preannunciata, la decisione del Vescovo di Verona Giuseppe Zenti che pone lo stop alla celebrazione di prime confessioni, prime comunioni e cresime.

L’intervento di Zenti è il frutto di uno forte pressing dei Sindaci del territorio, che chiedevano questo provvedimento per evitare occasioni di assembramenti in luoghi pubblici.

Nella giornata di ieri il Vicario generale della diocesi, monsignor Roberto Campostrini, ha pertanto inviato una comunicazione ai parroci invitandoli, appunto, a sospendere quel tipo di celebrazioni.

Il problema non nasceva da situazioni di poca sicurezza all’interno delle chiese, dove invece le regole sono ben osservate ovunque, ma da pericoli di contagi Covid che potevano crearsi prima e soprattutto dopo le celebrazioni, con assembramenti fuori dalle chiese e pranzi allargati.

Prosegue invece la celebrazione di battesimi e matrimoni, sempre nel totale rispetto delle norme anti Covid.

Nella foto, la chiesa parrocchiale di Sona.