Sona: Scomparso Franco Rossi, fu assessore comunale con grande attenzione al sociale

Ascolta questo articolo

Sona piange la scomparsa di Franco Rossi (sopra in una foto di qualche anno fa) assessore e consigliere comunale per Sona capoluogo.

Classe 1954, nativo della località Valle di Sona, funzionario di banca, sposato, con un figlio, Rossi visse sempre nel capoluogo.

Fu eletto consigliere comunale per la prima volta nel 1980 e dopo un anno, nello stesso mandato amministrativo, assessore delegato alla sanità e, per l’intero periodo membro della commissione consigliare sanità, assistenza, equo canone.

Fu confermato consigliere comunale per altre due legislature dal 1985 al 1995 e dal 1990 al 1995 nominato presidente della commissione consigliare sanità, assistenza e sport con i sindaci Gatto, Boscaini ed Aldrighetti.

Nel quinquennio amministrativo 1990-1995 fu eletto presidente della commissione per la stesura della relazione preparatoria della variante al P.R.G. e rappresentante, per il Comune di Sona, in seno al comitato di gestione dell’Usl di Bussolengo.

Era giunto alla politica, partendo dai corsi di formazione del movimento giovanile della Democrazia Cristiana, per un interesse alle vicende civiche della comunità sonese.

In un’intervista al Baco ricordò gli anni del suo impegno civico, “con il piacere e l’orgoglio” per le cose realizzate, soprattutto nel campo dei servizi sociali per giovani ed anziani ed anche come “notevole esperienza personale”.

In particolare, ricordava la soddisfazione per aver riportato sul territorio alcuni giovani “con problemi”, fino ad allora assistiti presso Istituti lontani da Sona, trovando spazi, organizzando servizi adeguati, e firmando convenzioni con l’USL e la Cooperativa Spazio Aperto, in collaborazione con il volontariato locale.

Ai famigliari vadano le condoglianze del Baco.