Sona, primo Comune in Italia dove si possono pagare le multe con una app per lo smartphone

La notizia forse non è di quelle che porta immediata gioia. Non per la notizia in sé (comunque un primato per Sona) ma per l’argomento di cui si tratta, uno sicuramente dei più odiati: le multe automobilistiche.

Sona è infatti il primo Comune in assoluto in Italia ad attivare, all’interno della app per smartphone “Municipium”, la possibilità di pagare le multe direttamente con un dito.

Si tratta di applicazione pensata proprio per agevolare la comunicazione tra istituzioni e cittadini, già in uso nel nostro Comune da qualche mese e che tra le altre cose permette di creare mappe del proprio territorio con indicati luoghi di interesse quali centri culturali, impianti sportivi e piazzole ecologiche e di dare vita a sondaggi tra la cittadinanza.

Ed ora arriva invece la rivoluzione digitale in tema di pagamento delle multe. Con le nuove funzioni della app – scaricabile  dagli store di Apple e Android – i cittadini di Sona che, disgraziatamente, dovessero prendere una multa per una qualsiasi violazione del codice della strada potranno pagarla direttamente dal loro cellulare senza dover recarsi fisicamente in un ufficio postale, come è necessario fare oggi. La app fornirà anche informazioni di altra natura come, ad esempio, quanti punti della patente si hanno.

Un’implementazione fortemente voluta dall’Assessore Bianco, che oggi la presenterà assieme agli sviluppatori nel corso di una conferenza stampa in municipio.

Poi, ovviamente, il Codice della Strada è sempre meglio rispettarlo. Anche per il portafoglio.

La Redazione
Il Baco da Seta nasce nel 2000. Nel 2007 sbarca on line con il sito allnews