Ascolta questo articolo

Sabato sera scorso 14 gennaio i Carabinieri di Sommacampagna hanno arrestato in flagranza di reato un uomo che si era introdotto in un’abitazione sulle colline moreniche, tra Sona e Sommacampagna.

Il malvivente aveva già sfondato una finestra ed era entrato nell’abitazione, nella quale al momento non vi era nessuno. Con alcuni strumenti da scasso stava tentando di aprire la cassaforte presente nella casa quando i militari sono piombati su di lui e lo hanno arrestato, proprio nel mezzo della rapina.

L’uomo è rimasto in carcere per il fine settimana e lunedì 16 gennaio è stato portato al Tribunale di Verona dove il giudice ha convalidato il suo arresto, condannandolo a sei mesi di reclusione con sospensione condizionale della pena e 400 euro di multa.