Sona al voto: Trionfo (annunciato) per Zaia alle regionali, nel referendum prevale nettamente il Sì

Domenica e lunedì Sona si è confrontata con la tornata elettorale probabilmente più anomala della sua storia.

Pesantemente condizionati dal Covid, anche gli elettori sonesi si sono, infatti, dovuti recare alle urne muniti di mascherine, igienizzandosi le mani prima di entrare in seggio, aspettando in code distanziate, organizzate dai sempre volonterosi Alpini del territorio, e utilizzando entrate ed uscite differenti. Immagini e procedure senza precedenti, che resteranno nella memoria collettiva.

I discreti risultati dell’affluenza, di cui parleremo più avanti nel dettaglio, dimostrano che quella di questo fine settimana è stata una prova di maturità e di senso civico per la nostra comunità, pur in presenza dei timori per la pandemia.

L’attesa in coda fuori dai seggi alle elementari di Lugagnano.

Ma veniamo ai risultati delle tre votazioni alle quali sono stati chiamati i cittadini di Sona.

Per quanto riguarda la scelta del nuovo Presidente e del nuovo Consiglio Regionale, per il quale l’affluenza a Sona è stata del 64,49% (nel 2015 era stata del 57,76%), come ampiamente previsto il voto ha visto anche nel nostro Comune la travolgente affermazione del Governatore uscente Luca Zaia, che raggiunge la percentuale di consenso dell’81,35%, un risultato di dimensioni senza precedenti. Anche nel 2015 Zaia aveva vinto bene a Sona, ma con “solo” il 37,34%. Il suo principale sfidante Arturo Lorenzoni si ferma a grande distanza, al 12%.

Questi i risultati del voto per la scelta del Presidente della Regione.

ANTONIO GUADAGNINI PER IL VENETO PRESIDENTE
ANTONIO GUADAGNINI
0,42% – Tot. voti 37
VENETO ECOLOGIA SOLIDARIETA’
PATRIZIA BARTELLE
0,57% – Tot. voti 50
MOVIMENTO 5 STELLE
ENRICO CAPPELLETTI
4,04% – Tot. voti 356
ELEZIONI REGIONALI VENETO
LUCA ZAIA
81,35% – Tot. voti 7.165
CONSULTAZIONE ELETTORALE REGIONALE
SIMONETTA RUBINATO
0,15% – Tot. voti 13
DANIELA SBROLLINI PRESIDENTE-ITALIA VIVA
DANIELA SBROLLINI
1,00% – Tot. voti 88
VENETO LORENZONI IL PRESIDENTE
ARTURO LORENZONI
12,00% – Tot. voti 1.057
SOLIDARIETA’ AMBIENTE LAVORO – RIFONDAZIONE PCI
PAOLO BENVEGNÙ
0,48% – Tot. voti 42

Passando al voto di lista, impressionante è il risultato della Lista Zaia Presidente che ottiene il 44,64% dei voti mentre, sempre nel campo della coalizione vincitrice, la Lega arriva al 16,80%, Fratelli d’Italia al 14,63% e Forza Italia al 2,46%. Nel campo degli sconfitti, il Partito Democratico si ferma al 9,43%, il Movimento 5 Stelle al 3,03% e Italia Viva addirittura all’1,13%.

Interessante anche il risultato delle preferenze, che ha visto le due candidate del nostro Comune, Antonella Tortella per la Lista Zaia, ed Eleonora Urbani per la lista Veneta Autonomia, ottenere rispettivamente 449 preferenze e 50 preferenze.

Questi i risultati di lista e tutte le preferenze.

PARTITO DEI VENETI

0,43%

voti
32

1 LUCIO AMEDEO CHIAVEGATO 1 12,50%
2 ERIKA LONGO 2 25,00%
3 ALVIANO MAZZI 3 37,50%
4 MILENA MAISTRI 0 0,00%
5 FRANCESCO FALEZZA 0 0,00%
6 VALERIA GECCHELE 0 0,00%
7 LUIGI BOLDO 2 25,00%
8 ELENA SOFFIATI 0 0,00%
9 DIEGO LOVATO 0 0,00%
VENETO ECOLOGIA SOLIDARIETA’

0,35%

voti
26

1 MICHELE BOATO 0 0,00%
2 PATRIZIA BARTELLE 4 100,00%
3 GIANCARLO GAZZOLA 0 0,00%
4 FEDORA ROVER 0 0,00%
MOVIMENTO 5 STELLE

3,03%

voti
224

1 MANUEL BRUSCO 12 38,71%
2 GLORIA TESTONI 8 25,81%
3 STEFANO PEDROLLO 5 16,13%
4 KATIA BANNÒ 0 0,00%
5 FABIO DONATELLI 1 3,23%
6 VIKTORIA VLASOVSKAIA 0 0,00%
7 ANDREA POMPELE 2 6,45%
8 CINZIA CRISTANTE 0 0,00%
9 ANTONIO GALLO 3 9,68%
LEGA – LIGA VENETA -SALVINI

16,80%

voti
1.244

1 MARCO ANDREOLI 40 13,99%
2 ELISA DE BERTI 68 23,78%
3 ENRICO CORSI 35 12,24%
4 ANNA GRASSI 32 11,19%
5 LUCA ZANOTTO 44 15,38%
6 RAIKA MARCAZZAN detta RAIKA 3 1,05%
7 GIANFRANCO GUGOLE 37 12,94%
8 MIRJANA STAMPFER in BOCCALI detta MIRIAM 15 5,24%
9 ALBERTO TODESCHINI detto TODE 12 4,20%
LISTA VENETA – AUTONOMIA L.V.R.

3,13%

voti
232

1 CRISTIANO SCATOLIN 43 23,37%
2 MARIA ROSA CEREGHINI 0 0,00%
3 FRANCESCO BURRI 29 15,76%
4 GIOVANNA NEGRO 3 1,63%
5 ANDREA CROCE 18 9,78%
6 MARCELLA PARISE 0 0,00%
7 TOMAS PICCININI 36 19,57%
8 ELEONORA URBANI 50 27,17%
9 ROSARIO RUSSO 5 2,72%
ZAIA PRESIDENTE

44,64%

voti
3.305

1 MIRKO BERTOLDO 10 1,15%
2 ELENA GUADAGNINI 22 2,53%
3 LORENZO MARCHETTO 3 0,35%
4 EDI MARIA NERI 4 0,46%
5 FILIPPO RANDO 59 6,79%
6 ALESSANDRA SPONDA 17 1,96%
7 FILIPPO RIGO 138 15,88%
8 ANTONELLA TORTELLA 449 51,67%
9 STEFANO VALDEGAMBERI 167 19,22%
GIORGIA MELONI – FRATELLI D’ITALIA

14,63%

voti
1.083

1 STEFANO CASALI 232 28,82%
2 PAOLA CONTI 12 1,49%
3 MASSIMO GIORGETTI 88 10,93%
4 SERENA CUBICO 13 1,61%
5 MASSIMO MARIOTTI 97 12,05%
6 MADDALENA MORGANTE 83 10,31%
7 DANIELE POLATO 156 19,38%
8 MARIA CRISTINA SANDRIN 85 10,56%
9 CLAUDIO VALENTE 39 4,84%
FORZA ITALIA BERLUSCONI – AUTONOMIA PER IL VENETO

2,46%

voti
182

1 CLAUDIO MELOTTI 5 4,27%
2 ANNA LESO 14 11,97%
3 FAUSTO SACHETTO 19 16,24%
4 DANIELA CONTRI 0 0,00%
5 FEDERICO PASETTO 4 3,42%
6 MARIA MALEVITI 0 0,00%
7 VALENTINO ROSSIGNOLI 6 5,13%
8 STEFANIA RIDOLFI 31 26,50%
9 ALBERTO BOZZA 38 32,48%
VENETO- SIMONETTA RUBINATO PER LE AUTONOMIE

0,14%

voti
10

1 SIMONETTA RUBINATO 2 100,00%
2 ALBERTO NALE 0 0,00%
3 MARIABERNARDETTA VOLPATO 0 0,00%
4 PAOLO TERTULLI 0 0,00%
5 ANGELICA KORICA 0 0,00%
DANIELA SBROLLINI PRESIDENTE- ITALIA VIVA

1,13%

voti
84

1 ORIETTA SALEMI 33 43,42%
2 WALTER AMBROSI 4 5,26%
3 FEDERICA FRANCESCHETTI 0 0,00%
4 ARTURO CIOFFI 0 0,00%
5 ANNA TIZIANA QUINTINO 2 2,63%
6 GIOVANNI PERETTI 26 34,21%
7 GIUDITTA RIGHETTI 7 9,21%
8 UMBERTO TOFFALINI 4 5,26%
9 BARBARA TODESCO 0 0,00%
SANCA AUTONOMIA – LORENZONI PRESIDENTE

0,14%

voti
10

1 ANDREA CORDIOLI 3 60,00%
2 IRENE PICCOLI 1 20,00%
3 MATTIA ZEBA 0 0,00%
4 VANNA DE GRANDIS 0 0,00%
5 GIOVANNI MASARÀ 1 20,00%
6 SILVIA NEGRETTO 0 0,00%
7 DIEGO CAVALLARO 0 0,00%
8 ANTONELLA MUZZOLON 0 0,00%
9 GIOVANNI SOLDÀ 0 0,00%
IL VENETO CHE VOGLIAMO- LORENZONI PRESIDENTE

1,11%

voti
82

1 FRANCESCA BRAGAJA 2 3,03%
2 RICCARDO ANOARDO 1 1,52%
3 JESSICA VERONICA CUGINI 10 15,15%
4 MICHELE BERTUCCO 47 71,21%
5 BARBARA MARIANNA GELMETTI 3 4,55%
6 VASCO CARRADORE 0 0,00%
7 DONATELLA RAMORINO 0 0,00%
8 CARLO PIAZZA 1 1,52%
9 LAURA TARANTINO 2 3,03%
EUROPA VERDE – LORENZONI PRESIDENTE

1,31%

voti
97

1 CRISTINA GUARDA 18 48,65%
2 ERMANNO BUTTI 1 2,70%
3 ANNA MAGAROTTO 0 0,00%
4 SOUROU PIESSOU detto JEAN PIERRE 11 29,73%
5 ADRIANA GIGLIOLI 2 5,41%
6 SEBASTIANO BERTINI 4 10,81%
7 FRANCESCA SARRIA 1 2,70%
8 FAUSTO TOSATO 0 0,00%
9 GIADA BERTOLINI 0 0,00%
PARTITO DEMOCRATICO – LORENZONI PRESIDENTE

9,43%

voti
698

1 ANNA MARIA BIGON 110 32,54%
2 GIANDOMENICO ALLEGRI 136 40,24%
3 CHIARA CHIAPPA 5 1,48%
4 LUIGI CADURA 20 5,92%
5 LAURA CRISTANI 0 0,00%
6 ALBERTO MANCINI 0 0,00%
7 ELISA LA PAGLIA 56 16,57%
8 ENZO AGOSTINO RIGHETTI 7 2,07%
9 ALESSIA ROSSIGNOLI 4 1,18%
+ VENETO IN EUROPA VOLT – LORENZONI PRESIDENTE

0,85%

voti
63

1 GIORGIO PASETTO 14 45,16%
2 LUISA MARIA NASTASE 1 3,23%
3 DAVIDE ZURLO 4 12,90%
4 BARBARA SORGATO 1 3,23%
5 STEFANO SARTORI 0 0,00%
6 SILVIA MARCEGLIA 4 12,90%
7 FRANCESCO FASOLI 2 6,45%
8 ANNA LISA NALIN 5 16,13%
9 DAVIDE CREMONI 0 0,00%
SOLIDERIETA’ AMBIENTE LAVORO – RIFONDAZIONE PCI

0,43%

voti
32

1 RENATO PERETTI 1 25,00%
2 ANGELA MANGANOTTI detta CATIA 1 25,00%
3 PIETRO AGNELLI 0 0,00%
4 ELISABETTA MURARO detta BETTY 1 25,00%
5 GAETANO CIRONE 0 0,00%
6 NENSI NARKAJ 1 25,00%
7 SERGIO FLORIDIA detto FLÒ 0 0,00%
8 CHIARA ZONZINI 0 0,00%
9 GIACOMO SALBEGO detto JACK 0 0,00%

Passando al voto per il referendum costituzionale, per il quale l’affluenza a Sona è stata del 67,23%, a prevalere decisamente nel quesito sulla riduzione dei parlamentari è stato il Sì, con una percentuale del 61,33% corrispondenti a 5.472 voti. Una percentuale più bassa del voto nazionale, che ha visto il Sì raggiungere il 69,5%. Il No a Sona si è fermato al 38,67%, per 3.450 voti.

Il terzo voto, quello per le elezioni suppletive al Senato, finalizzato a sostituire a Palazzo Madama il posto vacante del veronese Stefano Bertacco che lo scorso giugno è purtroppo venuto a mancare (un voto che ha spiazzato tanti elettori quando si sono trovati la scheda in mano in quanto non sapevano di questa votazione), ad imporsi è stato Luca De Carlo di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia con la percentuale del 69,65%.

Al secondo posto si è piazzato Matteo Melotti del Partito Democratico con il 20,39% e al terzo Emanuele Sterzi del Movimento 5 Stelle con il 9,96%. L’affluenza al voto per questa consultazione è stata del 67,79%.