Sommacampagna: Presentata la nuova versione della guida sul Broccoletto di Custoza, associata ad un’iniziativa di solidarietà

Il Broccoletto di Custoza in questi ultimi anni dal rischio di estinzione è diventato un prodotto di successo del nostro territorio, grazie alla passione dei produttori e all’interpretazione creativa dei ristoranti che, di anno in anno, lo hanno fatto diventare un prodotto simbolo stagionale.

Ricordiamo che, a sostegno di questa azione diretta, si sono affiancati fin da subito due importanti realtà: l’amministrazione comunale di Sommacampagna e l’associazione Slow Food, che lo ha fatto diventare un presidio grazie all’iniziativa della condotta Slow Food Garda Veronese.

A supporto della conoscenza di questo prodotto, il noto giornalista ed esperto di gastronomia locale Morello Pecchioli ha curato la redazione della nuova edizione della guida dal titolo “Il Broccoletto di Custoza, ortaggio francescano”, grazie all’iniziativa di solidarietà della “Confraternità Ossi de porco e Champagne”, di cui è socio fondatore, e degli “Amici di Simone”, un’associazione ONLUS di aiuto a famiglie con ragazzi disabili, che hanno scelto di sostenere una raccolta fondi per il progetto di realizzazione di un ascensore per la Basilica Papale di San Francesco d’Assisi.

Il suo scopo è quello di favorire un più facile trasferimento di persone disabili tra la basilica inferiore e la basilica superiore attraverso un ascensore interno alle mura della struttura e, di fatto, senza impatto esterno.

La guida è stata presentata con una conferenza stampa tenutasi presso la sala consiliare del Comune di Sommacampagna giovedì 20 gennaio, in diretta streaming. Presenti il sindaco di Sommacampagna Fabrizio Bertolaso, il vicesindaco Giandomenico Allegri, l’autore della guida Morello Pecchioli, il rappresentante dell’associazione “Amici di Simone” Giovanni Pasinato, dei produttori di broccoletto Filippo Bresaola e della condotta Slow Food Garda Veronese Flavio Marchesini.

La nuova versione della guida al broccoletto di Custoza.

La nuova guida presenta, dopo la parte introduttiva che illustra gli ideatori e la finalità sociale, l’elenco degli undici produttori di broccoletto di Custoza riuniti in associazione e dei sei ristoratori locali che hanno fatto di questo prodotto il protagonista del menu invernale.

La guida prosegue con una presentazione di questo particolare ortaggio a cura di Morello Pecchioli, che ne descrive l’origine e la storia fino ai nostri giorni, integrando un piccolo vocabolario ed un temporario che ne sintetizza l’evoluzione storica.

Segue una sezione con ben dodici ricette a base di Broccoletto di Custoza che potranno ispirare le cucine delle case o, più facilmente, gli appetiti e la voglia di assaporarle direttamente nei ristoranti indicati. L’ultima parte della guida presenta la parte storica che caratterizza Custoza e che riguarda il museo diffuso del Risorgimento, di cui l’Ossario di Custoza fa parte.

Fra le novità della guida vi è il racconto della storia dei progetti Slow Food del Presidio e del Mercato della Terra a Sommacampagna e la presentazione, con alcune fotografie, dei numerosi produttori aderenti.

In occasione del prossimo appuntamento del Mercato della Terra di domenica 6 febbraio sarà possibile acquistare copie della guida, il cui ricavato come si diceva andrà per la realizzazione dell’ascensore solidale. Il costo di acquisto del volume è di 10 euro.

Nato a Bussolengo il 16 agosto 1964, risiede dall’età di 5 anni a Sona (i primi 5 anni a Lugagnano). Sposato con due figli. Attivo nel mondo del volontariato fin dall’adolescenza, ha fatto anche esperienza di cooperazione sociale. È presidente dell’associazione Cav. Romani, socio Avis dal 1984 e di Pro Loco Sona dal 2012. Fa parte della redazione di Sona del Baco da Seta dal 2002. È tra gli ideatori del progetto Associazioni di Sona in rete attivato nel settembre 2014 e del progetto Giovani ed Associazioni attivato nel 2020.