Si corre troppo a Mancalacqua

Ascolta questo articolo

Migliorare la viabilità, moderare il traffico e aumentare la sicurezza stradale prevenendo gli incidenti. Sono questi i principali obiettivi dei lavori che l’amministrazione comunale ha intenzione di effettuare su via Mancalacqua alle porte di Lugagnano. La giunta comunale ha approvato il progetto preliminare dell’opera con una spesa prevista di 75 mila euro. Il piano prevede una serie di lavori tra cui la costruzione di una pedana rallentatrice e l’eventuale sistemazione o aggiunta di cartelli stradali e segnaletica.

 

«Su quel tratto di strada», spiega l’assessore comunale ai Lavori pubblici Vittorio Caliari, «la gente corre troppo. Lo scopo dell’intervento è quello di costringere i veicoli a rallentare. Entro la fine dell’anno», assicura Caliari, «partiranno i lavori». Nel gennaio dello scorso anno, proprio in via Mancalacqua, all’altezza dell’incrocio con via Tevere, Bruna Rossi di 79 anni era stata investita e uccisa sulle strisce da un bresciano a bordo di un autocarro.

 

Risale a pochi giorni fa invece un incidente accaduto nella rotonda che collega via Molinara con via Merla e via Fusara. Un automobilista, proveniente da Sona, alla rotatoria non ha rispettato la precedenza mentre da via Molinara in direzione di Sommacampagna arrivavano due motociclisti, il secondo dei quali non ha potuto evitare l’impatto, ed è caduto, per fortuna senza gravi conseguenze. Il conducente dell’auto (una Skoda) ha proseguito in direzione di Lugagnano senza fermarsi. Il primo motociclista è riuscito a inseguire l’autista della vettura, incalzato poco dopo da una pattuglia dei vigili urbani, e bloccarlo alla rotonda di Mancalacqua. L’automobilista è stato trovato dagli agenti della polizia municipale con un tasso alcolico di oltre 2,3 nel sangue (il massimo consentito è 0,5) e denunciato per guida in stato di ebbrezza, fuga e omissione di soccorso con ritiro immediato della patente.

 

Intanto l’amministrazione sta predisponendo, entro la fine dell’anno, un progetto per migliorare la sicurezza stradale e la viabilità su tutto il territorio comunale di Sona, in collaborazione con la polizia municipale. Il piano prevede uno studio dei punti più pericolosi delle strade che attraversano il comune su cui i vigili possono intervenire proponendo modifiche o possibili alternative per migliorare la sicurezza stradale di quelle zone.

 

La polizia municipale, raccogliendo anche le segnalazioni provenenti dai cittadini e tenendo in considerazione le proposte contenute nel piano urbano del traffico, indicherà eventuali interventi migliorativi da effettuare: dall’aggiunta o sistemazione di cartelli stradali, cordoli, o modifiche di divieti di sosta o sensi unici, alla creazione di nuovi parcheggi. Il risultato dell’analisi terrà conto dell’urgenza e delle priorità da dare a ciascun intervento e indicherà anche il costo previsto.