Sguardi Di-Versi, Sguardi Consapevoli: musica ed emozioni al Camploy con fondazione cuore blu e ants per l’autismo

Una serata meravigliosa quella che si è tenuta nella splendida cornice del Teatro Camploy: musica, testimonianze, arte, tanta partecipazione e mille emozioni per l’evento “Sguardi Di-versi“ organizzato da Fondazione Cuore Blu, con il supporto di Ants Aps per l’Autismo (partner di Fondazione), per dare il via ad un fitto calendario di iniziative per il mese dedicato alla consapevolezza sull’Autismo.

Immancabile il grazie di Federica Costa, presidente Ants: “Ci tengo a ringraziare di cuore tutte le persone fondamentali per Ants e per Fondazione: grazie a tutti i volontari, al Comune di Sona, al Comune di Verona, a tutta la comunità che continua a sostenerci nel nostro percorso; un grande grazie, naturalmente, a tutti i genitori, anche a quelli che non sono potuti venire questa sera, e infine a tutte le educatrici ed educatori, psicologhe e psicoterapeute che ogni giorno mettono cuore e impegno realizzando dei piccoli miracoli con i nostri bambini e ragazzi… l’hanno sempre fatto con Ants e continuano a farlo con Fondazione Cuore Blu“.

A lei si è unita  Cristina Bosio, Presidente Fondazione Cuore Blu. che ha raccontato la sua storia di mamma sottolineando l’importanza di fare rete: “Con questa consapevolezza, alcuni anni fa, sono entrata a far parte di Ants  e oggi insieme ad Autismo Triveneto abbiamo unito le forze per creare la splendida realtà di Domus Aut e supportare la Comunità Alloggio Cà Trentin di Vicenza. L’intento è quello di stabilizzare i progetti già avviati dalle due associazioni e offrire ulteriori risposte ai bisogni delle famiglie. Ma soprattutto, l’obiettivo è quello di creare un ambiente inclusivo in cui tutti i ragazzi, anche quelli con le forme di autismo più complesse, possano stare con gli altri, ognuno con le proprie modalità: ecco, questo rappresenta la serenità per noi genitori, la conferma che un domani, anche senza di noi, i nostri figli potranno essere accolti, amati e felici“.

Tanti gli interventi, introdotti da quello del Dott. Leonardo Zoccante, (coordinatore del Centro regionale disturbi dello spettro autistico) che ha lasciato poi spazio a Lisa Perini, artista, Francesca Malverti, curatrice delle esposizioni “Formae Mentis” e Opera “Albero Libero”, Gianfranco Barco, acquarellista, Vittoria Vesentini, disegnatrice, Gianluca Danieli, scrittore.

In rappresentanza dello sport inclusivo sono intervenuti quindi Elisabetta Pusiol, direttrice regionale Special Olympics, Alfredo Santagata e Gianni Gobbi, presidente e vicepresidente di Straverona per il sociale, che, in chiusura, hanno invitato tutti alla Straverona in programma il 21 aprile, di cui Fondazione Cuore Blu sarà charity partner.

Il tutto è stato piacevolmente intervallato dalla bellissima musica di Giovanni Signorato, Happy e The Anytime Singers.

Vera Tomelleri
Laureata al DAMS, mamma di 4 pesti, addetta stampa, Vera Tomelleri è appassionata di Manga e mountain bike, sogna l’Africa, la route 66 e… un’escursione in Oceano per avvistare squali bianchi.