Semaforo di Lugagnano. Il Sindaco Mazzi: “Adeguati i tempi grazie alla segnalazione del lettore del Baco”

Qualche giorno fa avevamo pubblicato la segnalazione di un nostro lettore in merito al semaforo di via R. Kennedy/via Caduti del Lavoro/via Stazione a Lugagnano.

Tale semaforo è direttamente interessato dalle modifiche alla viabilità generate dalla chiusura, per due anni, del sottopasso della Rampa che collega Lugagnano con Caselle, a causa dei lavori di realizzazione della linea ferroviaria ad alta velocità.

Simone con il suo intervento voleva fornire un piccolo accorgimento per agevolare la circolazione proprio a Lugagnano.

“Come molti compaesani (io abito a Mancalacqua), lavoro a Verona e faccio quell’incrocio due volte al giorno. Da qualche giorno – scriveva Simone – sappiamo tutti che è stato chiuso il passaggio (vicino all’ Antico Termine) che porta a Caselle però non sono stati modificati i tempi del semaforo, mi spiego meglio. Oggi cronometro alla mano mi sono preso la briga di prendere i vari tempi e questo è il risultato: il semaforo rosso per chi proviene da via Kennedy e da via Caduti del Lavoro dura 47 secondi mentre il verde dura appena 33 secondi. Mi sembrerebbe sensato, visto che in direzione Caselle ci vanno solo i residenti e gli ospiti dell’hotel, che i tempi fossero almeno invertiti, facendo durare di più il verde per chi va in direzione Verona”.

La segnalazione è andata a buon fine, tanto che oggi il Sindaco di Sona Gianluigi Mazzi ha contattato il Baco per informare di quanto fatto.

“Ringrazio la redazione del Baco e il cittadino che ha segnalato la situazione dei tempi rimasti invariati del semaforo di Lugagnano a metà di via Stazione – ha spiegato il Sindaco Mazzi -. Con la chiusura di via Stazione direzione Caselle per i lavori TAV avevamo, infatti, pianificato tutta la segnaletica dimenticandoci quella dei tempi del semaforo. La Polizia Locale ha quindi provveduto a variare i tempi del verde, accorciando quello su via Stazione che diventa il percorso meno trafficato.

“Questo modo di operare, attraverso segnalazioni costruttive dei cittadini ed il lavoro informativo del Baco – ha voluto indicare Mazzi – unisce la cittadinanza alle istituzioni e rende un grande servizio alla comunità tutta”.