Secchielli per l’umido troppo grandi?

Arriva oggi in redazione la comunicazione di una lettrice di Lugagnano che ci segnala una stranezza che le è successa in Comune in merito alla raccolta differenziata. La signora ci ha inviato anche una foto, che pubblichiamo. Ecco cosa ci scrive.

 

 

Volevo far sapere che sono andata in Comune a prendere un secchiello per la raccolta dell’umido, perché l’altro si è rotto.

 

Mi è stato consegnato un secchiello grande il doppio e non trovo sacchetti biodegradabili che rimangano aperti dentro il secchio. Mi chiedo: perché si distribuiscono secchielli di quelle dimensioni se prima non si è provveduto a creare dei sacchetti compatibili?

 

Giriamo la domanda all’ufficio ecologia del Comune di Sona.