Scritte vandaliche a Guastalla

“Il Paese è fermo perché tutto deve cambiare e nessuno si mette d’accordo su come cambiare. Ma a Sona qualcuno ha deciso che il passato, un passato che ci ha portato, tra l’altro, alla situazione attuale, è da celebrare. Quanta tristezza. Fotografie scattate in zona Guastalla”.

 

Claudio Simone