Sciopero in Comune: I dipendenti comunali di Sona lo hanno indetto per il 22 marzo

Di questa eventualità avevamo già parlato qualche tempo fa su questo sito. Ma ora quella che era solo un’ipotesi è diventata realtà.

E’ stato proprio lo stesso Sindaco Gualtiero Mazzi a comunicare oggi che i dipendenti comunali hanno indetto uno sciopero con astensione del lavoro per lunedì prossimo 22 marzo.

Lo sciopero avrà durata tre ore a partire dall’inizio del turno lavorativo. Nel corso dello sciopero saranno assicurati solo i servizi minimi essenziali: le registrazioni di nascita e di morte (dalle 9 alle 11.30), le attività prescritte per assicurare il regolare svolgimento delle consultazioni elettorali (dalle 9 alle 11.30), le farmacie comunali (dalle 9 alle 11.30), l’attività della polizia municipale limitatamente alle funzioni di rilevazione dell’infortunistica stradale, alle richieste dall’autorità giudiziaria e per trattamenti sanitari obbligatori (dalle 7.30 alle 10.30 e dalle 13.30 alle 16.30), pronto intervento relativi al gasdotto ed alla rete stradale (dalle 8 alle 11).

Concluso lo sciopero tutti i servizi saranno erogati regolarmente. Lo sciopero dei dipendenti comunali, un evento praticamente senza precedenti a Sona, testimonia di uno stato di tensione tra Amministratori e personale che si registra ormai da parecchi mesi e che sembra ora aver raggiunto un livello critico. In discussione sono soprattutto molte scelte di gestione del personale interno.