San Giorgio in Salici: i cacciatori premiamo il Parroco Padre Mortaro per il suo impegno a servizio della comunità

Come ogni anno in questo periodo, gli amanti della caccia di San Giorgio in Salici hanno organizzato una cena in occasione dell’arrivo della primavera.

Tale momento conviviale, arrivato alla diciottesima edizione, si è svolto in un ristorante a Valeggio sul Mincio e ha visto la partecipazione di molte autorità locali a partire dal Sindaco di Valeggio Angelo Tosoni accompagnato dall’Assessore Leonardo Oliosi; il Sindaco di Sona Gianluigi Mazzi assieme ai Segretari comunali Giovanni Peruzzi ed Emilio Scarpari e al Consigliere comunale di Sona Maurizio Moletta; il Consigliere comunale (ed ex Sindaco) di Verona Flavio Tosi con la Consigliera Patrizia Bisinella.

Presenti alla serata anche Anna Maggio, Comandante della Polizia Comunale di Verona, e Smellini Graziano, Comandate della Tenenza della G.D.F. di Peschiera del Garda. Presenti anche alcuni dei membri delle Associazioni di San Giorgio quali Alpini, Fanti e Carabinieri.

Momento clou della serata è stata la consegna dell’attestato di benemerenza a Padre Giampaolo Mortaro, Parroco di San Giorgio in Salici, il quale si è distinto per aver contribuito al benessere della comunità. La pergamena, infatti, vuole rendere omaggio alla persona che, nell’anno appena trascorso, ha saputo mettersi a disposizione degli altri senza pretendere nulla in cambio. Il parroco, commosso per il dono ricevuto, ha ringraziato tutti i presenti affermando che non si aspettava di riceve tale riconoscenza.

La serata si è conclusa con un auspicio alla stagione che anticipa l’estate e alle opportunità che la natura ci offre e di cui l’uomo deve saper godere.

.

Articolo precedenteLe svastiche sulle epigrafi di Lugagnano: i motivi di una notizia che andava data
Articolo successivoAnche tanti studenti di Sona alla manifestazione per il clima: “importante il contributo di tutti”
Nasce il 28 febbraio 1985 e risiede a San Giorgio in Salici da sempre. Si è laureata con lode in Lingua e Letteratura Moderna e Contemporanea, ha tre Master e attualmente insegna ai ragazzi delle scuole medie. E' sposata con Carlo, un collega di università, e ha due bambini. Adora fare la mamma, cucinare torte e guardare film romantici.