San Giorgio: Festa del campo per festeggiare i padri Comboniani che restano nella frazione

Sabato 23 luglio 2016 insieme per festeggiare gli ospiti “operai pescatori” della nostra comunità di San Giorgio in Salici, i missionari comboniani: Giampaolo, Giancarlo e Gigi che rimarranno fra noi per altri cinque anni:  invitava così nelle scorse settimane la locandina di un comitato spontaneo di sangiorgiani.

Un’idea che era nata appena dopo la decisione del Vescovo di Verona Zenti che, accogliendo le richieste della comunità, aveva confermato i padri per il prossimo quinquennio (LEGGI QUI IL SERVIZIO COMPLETO)

Una bella iniziativa che si è tenuta sabato scorso, con cena, ed è stata preceduta dalla Santa Messa e dalla benedizione della nuova Cappellina della Riconciliazione.

Entrando in chiesa troviamo quindi il fonte battesimale, primo sacramento cristiano e durante il viaggio terreno di ciascuno il ritorno al Padre attraverso la Riconciliazione.

Siamo nell’anno della Misericordia – spiega il parroco padre Giampaolo – e ho voluto chiamare, un uomo, un prete di misericordia che si dedica agli ultimi, ai disabili nella struttura da lui fondata: “La nostra casa” di Peschiera, don Bruno Pozzetti. Questi due segni materiali posti all’inizio della navata ci ricordano il nostro essere figli di un Padre buono e amorevole.

E’ seguita poi la cena al campo in cui si è concretizzata l’appartenenza ad una stessa comunità. La grande partecipazione ha dimostrato la stima e l’affetto che la comunità di San Giorgio nutrono per i padri.