Sagra parrocchiale di Sona, un successo a tutto campo frutto del lavoro di tanti. Apprezzate le novità

Le cinque serate della sagra parrocchiale di Sona trascorse dal 2 al 6 settembre hanno potuto godere di un clima letteralmente estivo che ha contributo al successo sia in termini di organizzazione che di partecipazione comunitaria.

La nuova organizzazione telematica del chiosco ha sorpreso tutti, sia per l’efficienza nella distribuzione dei pasti sia per la loro qualità. Un’evoluzione che ha incuriosito molte organizzazioni venute in visita proprio per capirne il funzionamento.

Le serate sono trascorse con grande affluenza di pubblico che ha potuto degustare ottimi piatti ed una proposta musicale per tutti i gusti. La chiusura il martedì ha presentato un grande spettacolo pirotecnico.

La selezione di foto che pubblichiamo vuole essere un omaggio all’organizzazione fatta da adulti e giovani di ogni età.

Enrico Olioso
Nato a Bussolengo il 16 agosto 1964, risiede dall’età di 5 anni a Sona (i primi 5 anni a Lugagnano). Sposato con due figli. Attivo nel mondo del volontariato fin dall’adolescenza, ha fatto anche esperienza di cooperazione sociale. È presidente dell’associazione Cav. Romani, socio Avis dal 1984 e di Pro Loco Sona dal 2012. Fa parte della redazione di Sona del Baco da Seta dal 2002. È tra gli ideatori del progetto Associazioni di Sona in rete attivato nel settembre 2014 e del progetto Giovani ed Associazioni attivato nel 2020.