Sabato in teatro a Sona c’è Buonanotte Sognatori con “Il brutto anatroccolo”

Sabato 17 febbraio alle ore 20.30 nel teatro parrocchiale di Sona va in scena il quarto appuntamento della Rassegna di Teatro per famiglie “Buonanotte Sognatori”, ideata ed organizzata dai genitori dell’Associazione Cav. Romani in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Sona.

Sul palco salirà per questo appuntamento Evelina Pershorova di Teatro Oplà/Euheatre con uno spettacolo dal titolo Il brutto anatroccolo” di H.C. Andersen con regia di Rossitza Minovska Devejieva, scene di Svila Velickova, musiche di Andrej Totev.

Racconteremo l’emozionante storia del Brutto anatroccolo che dopo tante sofferenze si trasforma in un grazioso cigno.

Abbandonato l’ambiente che lo ha visto nascere, per l’intolleranza dei suoi coabitanti, il piccolo anatroccolo così diverso dagli altri, parte in cerca di fortuna…e viene premiato.

L’attrice nell’interpretare i vari personaggi narra e valorizza l’azione con filastrocche e canzoni. L’uso scenografico, nel sottolineare la poesia del racconto, permetterà ai piccoli spettatori di assistere alle magiche trasformazioni in figure animate di semplici oggetti quotidiani.

Per mezzo del gioco teatrale fatto di alchimie la messa in scena si propone anche di stimolare la creatività e la fantasia.

L’ingresso è libero.

Enrico Olioso
Nato a Bussolengo il 16 agosto 1964, risiede dall’età di 5 anni a Sona (i primi 5 anni a Lugagnano). Sposato con due figli. Attivo nel mondo del volontariato fin dall’adolescenza, ha fatto anche esperienza di cooperazione sociale. È presidente dell’associazione Cav. Romani, socio Avis dal 1984 e di Pro Loco Sona dal 2012. Fa parte della redazione di Sona del Baco da Seta dal 2002. È tra gli ideatori del progetto Associazioni di Sona in rete attivato nel settembre 2014 e del progetto Giovani ed Associazioni attivato nel 2020.